‘Aumento di peso’! Queste tre parole possono mettere una persona nella zona a rischio di numerose malattie. Essere in sovrappeso è una cosa, non si può essere orgogliosi, come l’aumento di peso eccessivo può influire negativamente sulla salute. Una soluzione semplice per problemi di peso è quello di essere più attivi fisicamente e scartare gli alimenti non sani dalla dieta.

Un esempio di cibi che aiutano a bruciare i grassi sono le fibre che hanno un rilascio lento di energia e quindi posticipano il senso di fame, la frutta e la verdure che contengono molta acqua, ideali da assumere prima dei pasti in modo tale da «tappare il buco», gli alimenti altamente proteici come il pesce e o la carne bianca che fanno sentire pieni o i peperoncini che stimolano il metabolismo perché aumentano la temperatura corporea e quindi inducono il corpo a bruciare più calorie.
1. Prima di recarti in Atelierper la prova dell’abito,documentati guardando foto di abiti pubblicate su internet, nel nostro sito o sulla pagina Facebook dove condividiamo gli abiti in anteprima quando andiamo ai vari Fashion Show, o ovunque tu preferisca, per cercare di individuare lo stile dell’abito che più rispecchia il tuo gusto. E se riesci salvati le immagini, perché quando verrai a trovarci in Atelier ti chiederemo di descriverci come t’immagini il tuo abito e le foto sono di grande aiuto.
Per chi ha un fisico “a clessidra”, quindi proporzionato, l’abito da sposa ideale è il modello a sirena, anche se tutti i modelli saranno perfetti per far risaltare tutti i punti di forza di una corporatura proporzionata. Per le donne con un fisico “a pera”, cioè con spalle strette e fianchi larghi, l’abito da sposa adatto a valorizzare la parte superiore è uno stile a impero o a principessa; anche per chi ha un fisico “a mela” è indicato un abito da sposa a impero o a principessa, capace di valorizzare la scollatura. Chi ha un fisico “a triangolo capovolto”, invece, con spalle larghe e fianchi stretti, potrebbe optare per un modello a sirena; infine, chi ha un fisico “a rettangolo”, con le spalle e i fianchi della stessa larghezza, la futura sposa dovrà puntare a valorizzare le forme e le curve femminili, con scolli a cuore e importanti decorazioni. https://www.youtube.com/watch?v=7IB1AUnLuLs
Il rilassamento della pelle e dei tessuti sottocutanei della regione addominale è una condizione frequente sia negli uomini che nelle donne dopo i quarant’anni, e non di rado anche prima. Soprattutto nelle donne che hanno avuto una o più gravidanze, oppure in coloro che hanno perso peso rapidamente, senza accompagnare la dieta all’esercizio fisico mirato a tonificare i tessuti e i muscoli dell’addome. Uno scorretto stile di vita, una dieta povera di proteine e ricca di carboidrati e la sedentarietà sono le principali cause che determinano il rilassamento della parete addominale. Scopriamo insieme cosa fare…
L’abito da sposa corto Alessandra Rinaudo per Nicole Spose è un perfetto compromesso: la proposta della stilista, infatti, ricade nella categoria degli abiti da sposa corto davanti lungo dietro. Davanti, quindi, l’abito arriva al ginocchio, mentre dietro si caratterizza per un lungo strascico. In pizzo chantilly e pizzo rebrodè, questo abito da sposa corto si caratterizza anche per una profonda scollatura. È l’abito perfetto, insomma, per la sposa che non ha paura di osare.
Quindi, a fronte di un maggior apporto calorico, ma con la presenza per l’appunto di fibre e proteine, si potrà dimagrire… mangiando, seppur sempre con moderazione e facendo attenzione alle corrette combinazioni snellenti (un cibo fonte importante di carboidrati con uno di proteine e verdure, oltre all’impiego di grassi buoni come quelli dell’olio d’oliva e dell’avocado o dei semi oleosi).
L'apporto nutrizionale in questa dieta è molto più equilibrato: per qualche giorno, infatti, l'apporto dei carboidrati complessi è fortemente ridotto ma è compensato da una adeguata presenza di grassi e proteine, che aiuteranno l'organismo a non andare in carenza energetica ma gli consentiranno, allo stesso tempo, di cominciare a bruciare esclusivamente grasso, oltre a perdere molti liquidi, riducendo la ritenzione. Infatti, condizione necessaria è quella di bere fino a due litri di acqua al giorno, cosa che con il caldo estivo è molto più semplice da compiere.

La cosa più importante di un matrimonio urban è che la location scelta sia, ovviamente, una città! Perfetti tutti gli spazi industriali recuperati, un loft, o anche una bellissima terrazza panoramica con vista su un paesaggio metropolitano. La sposa, moderna e sofisticata, sceglierà un abito non convenzionale, asimmetrico, corto e particolare, per creare un outfit contemporaneo e ricercato.


Ispirati nella forma agli abiti da sera da red carpet, gli abiti da sposa a sirena sono sofisticati e molto femminili, sono infatti pensati per valorizzare soprattutto le silhouette più lineari e hanno trovato a oggi interpretazioni sempre più interessanti nei nuovi cataloghi. Scopriamo insieme quali sono i modelli più belli della Collezione 2017 di Abiti da Sposa firmata Protagonisti. https://www.youtube.com/watch?v=haY8Q72hgI8
La percentuale dei soggetti interessati dal problema cresce all’aumentare dell’età, complice probabilmente una maggior sedentarietà, e tendenzialmente è un problema che affligge in modo maggiore gli uomini rispetto alle donne (sono in sovrappeso il 44% degli uomini contro il 27,3% delle donne, sono obesi il 10,8% degli uomini contro il 9% delle donne).
La dieta dei 17 giorni è strutturata in 4 fasi e nelle prime tre si possono perdere ben 3 kg per volta. Moreno riprende la teoria che sostiene che l’organismo umano si adatta in modo piuttosto rapido alle variazioni dietetiche e, conseguentemente, un regime alimentare, per essere efficace, dovrebbe variare periodicamente, sia per quanto riguarda gli aspetti quantitativi sia per quanto concerne quelli qualitativi; ciò “spiazzerebbe” l’organismo evitando il tipico stallo che in molti casi si osserva a seguito di una riduzione del metabolismo che si verifica quando si segue un regime ipocalorico. 
Se vai a correre dopo il corpo richiederà energia. Dopo uno sforzo fisico lo sappiamo tutti che il corpo necessita di energia. E di solito dopo aver fatto una corsa altro che un pasto sano andiamo mangiare. Anzi ci prendiamo la prima cosa che capita sotto mano. Essendo stanchi dopo la corsa lunga e difficile avere voglia di cucinare. Quella fame assurda che ci viene dopo l'esercizio fisico e l'affaticamento non aiutano a perdere peso a via delle nostre abitudini. Anzi lo fanno aumentare.
Tra le varie collezioni (specialmente quelle di abiti da sposa 2016), vi è sempre una gran quantità di abiti da sposa in pizzo francese. Sempre più spesso, che sia sulle passerelle di Londra, Parigi, Milano o New York, sono decine i capi realizzati totalmente in pizzo francese. Certo, si tratta di un evergreen, ma i motivi di tanto successo a distanza di anni non può di certo essere ascritto a quest’unico fattore: il romanticismo che ancora oggi emana un abito da sposa in pizzo francese non conosce età! Le decorazioni come un ramo che si interseca e sale lungo la gonna, o le immancabili rose che si schiudono lungo la spalla, sono tutti elementi che regalano al pizzo francese un fascino senza tempo.
Ovviamente il consumo d’acqua deve essere adeguato al proprio stile di vita, quindi se fate un lavoro sedentario e non fate sport potete comunque bere 3 o 4 litri di acqua al giorno, magari aumentandola gradualmente e non tutta insieme dall’oggi al domani.  Se invece fate molto sport, camminate molto, fate una vita impegnativa e movimentata, magari andando in bicicletta al lavoro, allora potete bere anche 5 o 6 litri d’acqua al giorno senza problemi.
Per perdere peso velocemente si deve trovare il tempo per correre o per fare una camminata veloce: è sufficiente una mezz’oretta al giorno per riattivare il metabolismo pigro. È naturalmente molto importante sapere come comportarsi a tavola: innanzi tutto non si dovrebbero saltare i pasti, in particolar modo la colazione, che deve essere ricca ma leggera (alcuni esperti consigliano di consumare frutta e cereali dopo aver fatto una bella passeggiata). La cena deve essere leggera e non deve mai essere consumata troppo tardi.
Per perdere i chili superflui velocemente, bisogna accettare almeno due condizioni: La prima modificare le abitudini alimentari e la seconda aumentare l’attività fisica. Certo, se non state praticando di già dell’attività fisica, non dovete diventare dei sportivi, ma una camminata veloce, una corsa ogni tanto o in generare più movimento durante la giornata. Potrà fare già molto nello smaltimento del peso e nella tonificazione rapida. Vediamo ora, quali sono i principi di base che supportano una strategia dimagrante vincente adatta per perdere peso velocemente:
In merito alla suddivisione calorica nei vari pasti quotidiani, questa varia parecchio in base al caso specifico e ad eventuali sessioni di allenamento. E' necessario che preveda almeno 3 pasti principali, ovvero una colazione, un pranzo ed una cena, approssimativamente in proporzioni del 15%, 30-40% e 25-35%; risulta anche indispensabile prevedere 2-3 pasti secondari o spuntini, approssimativamente del 5-10%.

Attività fisica: lo sport per dimagrire è sempre onnipresente poiché non solo ci aiuta a bruciare i grassi ma contribuisce anche a risvegliare il metabolismo. Meglio prediligere attività aerobiche e praticarle almeno 3 volte la settimana. Se non abbiamo questa possibilità possiamo sostituire lo sport con una passeggiata a passo svelto di almeno 30 minuti al giorno.
Abito da sposa su misura a sirena, realizzato in tulle e raso con profonda scollatura, contornata da ricami in rilievo,  ripresi anche sulle maniche di tulle e sul bordo della gonna. Sul retro, la schiena e scoperta e c'è un leggero strascico ricamato. Chiusura con zip. L'abito è disponibile nel colore avorio.Abito non preconfezionato, ma realizzato appositamente per te e cucito sulle tue misure. https://www.youtube.com/watch?v=Y-XavXZmpw8

Divano, tv, stanchezza dopo una giornata lavorativa: cosa c’è di più rilassante che stuzzicare qualche snack in questa situazione così accattivante? Se però siete convinte di voler perdere peso in poco tempo, questa è una delle abitudini a cui purtroppo dovrete rinunciare il prima possibile! L’ultimo pasto infatti prima di andare a letto dovrà essere consumato almeno 3 ore prima di andare a dormire, tempo necessario che occorre al nostro organismo per digerire tutto quello che abbiamo assimilato durante la giornata: nella notte la digestione si blocca, e tutto quello che il vostro fisico non avrà fatto in tempo a digerire da sveglio, rimarrà lì bloccato fino al giorno dopo.
In quest’articolo spiegheremo come dimagrire e come fare per non riprendere più i chili persi, spiegheremo i principi generali dell’aumento di peso e del dimagrimento: seguendoli e facendo una vita più sana riuscirete a dimagrire. Ci occuperemo inoltre delle cause dell’aumento di peso e dei benefici del dimagrimento, vi insegneremo a dimagrire seguendo una dieta sana e facendo esercizio fisico e vi daremo alcuni consigli per iniziare.

Numero di pasti: la prima cosa da fare per riattivare e/o velocizzare il metabolismo è aumentare il numero di pasti giornalieri da 3 a 5 o addirittura 6. Ciò vuol dire che ai 3 pasti quotidiani dobbiamo aggiungere qualche spuntino leggero. Così facendo sentiremo meno il bisogno di mangiare molto durante i pasti regolari e di conseguenza il nostro corpo non sentirà la necessità di aumentare i livelli di insulina per digerire grandi quantità di cibo.
Per riuscire nel nostro intento e perdere peso velocemente quindi dovremmo partire dall’aggiungere alla nostra dieta quotidiana il giusto apporto di parte proteica, sia animale che vegetale, in modo che giorno dopo giorno la massa magra inizi ad aumentare, bruciando così le calorie che abbiamo ingerito in precedenza e quelle che andremo a mangiare poi ad ogni pasto, il più rapidamente possibile.
Il tè verde è stato utilizzato dai cinesi per più di 4000 anni per una migliore digestione e stimolare il metabolismo. Il tè verde è uno dei migliore fonte alimentare di antiossidanti, che somma alle sue proprietà benefiche. Brucia i grassi e inibisce l’assorbimento dei grassi e l’accumulo. Tè verde contiene una elevata quantità di polifenoli che attivano un enzima che dissolve i trigliceridi. Attraverso un processo chiamato termogenesi, il corpo ottiene energia in più e brucia quindi più grasso corporeo.
Trovare il piano per perdere peso più appropriato per te, e la unica soluzione che ti resta per avere risultati migliori.  Il miglior piano e quello che si adatta al tuo stile di vita. Cioè il tuo programma. Includerai le abitudini alimentari? Un buon livello di fitness e probabilmente ti permetterà di varare sulla vostra dieta, e quindi includere giornalmente un regalino dolce per non saziare quella voglia di qualcosa di buono… 
Quando si digiuna la prima cosa che si va a perdere sono i muscoli, mentre la propria percentuale di grasso rimane esattamente così com’è. Questo è assolutamente controproducente in quanto i muscoli aiutano ad essere più tonici ed a sembrare più magri. Inoltre una volta che si torna a mangiare correttamente si ritorna immediatamente al proprio peso originale, senza aver perso nulla in grasso corporeo, quindi evitate. Per quanto riguarda le diete miracolose, quelle a sole proteine o con due o tre alimenti, anche in questo caso lasciate perdere. È ovvio che mangiando soltanto proteine si andrà a dimagrire, ma non è questo il modo corretto. L’organismo umano necessita dei carboidrati per funzionare correttamente, devono soltanto essere assunti nelle giuste quantità e nel modo corretto, mentre con queste diete proteiche si va si a dimagrire, ma anche in questo caso una volta conclusa la dieta si andranno a riprendere immediatamente i chili persi con fatica.
Se poi hai un fisico curvy puoi fare della mantella il tuo alleato n.1 per valorizzarti: guarda bene la foto, la mantella si posiziona orizzontalmente sulle spalle allargandole otticamente e questo dettaglio, insieme ad una gonna ampia ma non ingombrante, ti aiuterà a sottolineare il punto vita che in una silhouette come la tua tende ad essere poco presente .

Guardando collezioni come quelle firmate da Yolan Cris, Papilio Wedding o Luna Novias by Rosa Clarà Group sarà subito evidente che da noi potrai trovare abiti da sposa vintage Anni 30, Anni 40, Anni 50, Anni 60, ma anche vestiti per matrimonio estrosi ed esuberanti, abiti da sposa in stile hippie, e tanti altri modelli che ti invitiamo a guardare in questo sito e successivamente a venire a vedere direttamente in negozio.


Tutto questo adesso è spiegato passo passo in questa guida sul tema della perdita di peso e sull’importanza di una corretta alimentazione. I contenuti di questo libro saranno preziosi per poter iniziare un percorso di dimagrimento efficace. Imparerete quali cibi assumere per poter perdere i chili in eccesso senza stress e come unirli all’attività fisica.
Il consiglio del nostro medico o nutrizionista, sarà fondamentale per determinare il corretto apporto calorico giornaliero per alimentare il nostro allenamento e massimizzare la perdita di peso, perchè mangiare troppo poco come si fa normalmente in molte diete fai da te, porterà inevitabilmente a pessimi risultati come la perdita di tessuto magro, malessere fisico con conseguenti danni all’organismo, e infine spesso si tornerà a mangiare in modo scorretto e a ingrassare come prima.
L’abito da sposa a sirena fascia la silhouette della sposa fino alle ginocchia o poco più in giù e si allarga man mano che scende, proprio come la coda di una sirena. Può avere una coda più o meno lunga, multistrato (con rinforzo sottostante in tulle) oppure morbida e senza strascico. Lo scollo varia a seconda dei modelli, può essere a cuore, dritto, monospalla.
Bendaggio gastrico laparoscopico. Intorno alla parte superiore dello stomaco è collocato un bendaggio che va a creare una piccola sacca e restringe il passaggio verso il resto dello stomaco. In questo modo la quantità di cibo che il paziente può assumere si riduce. Il diametro del bendaggio può essere modificato e il chirurgo può rimuovere il bendaggio in caso di necessità.

Bouquet con unico fiore: si tratta di una scelta insolita ma pur sempre elegante e raffinata. Va bene per abiti aderenti, a sirena o a colonna. La peonia è un fiore che si presta molto per essere usata singolarmente grazie alla sua forma così ampia e consistente; che si tratti dei vostri centrotavola DIY o di un bouquet di peonie singolo il risultato finale è comunque d'impatto. https://www.youtube.com/watch?v=eXyOlGTT9QE
×