Vi è mai capitato di andare a fare la spesa a metà mattina oppure prima di rientrare a casa dopo una giornata di lavoro? Immaginiamo di si, ebbene, questa azione anche, per quanto sia la più comoda a livello logistico, è la più sbagliata per combattere il vostro peso: andare al supermercato quando si ha fame ci indurrà a comprare di tutto, perché il nostro cervello in quel momento vi starà mandando segnali chiari di cali di energia, e l’impulso primario sarà quello di acquistare compulsivamente tutto ciò che vi capiterà sotto tiro. Preferite magari per la spesa più sostanziosa il sabato o la domenica, giorni in cui i vostri orari saranno più regolari e potrete andare in ‘casa nemica’ a stomaco pieno!


Anche se può arrivare a far perdere fino a 10 kg in 14 giorni, questa dieta è fortemente da sconsigliare. Essa, infatti, è un esempio di dieta sbilanciata, ipocalorica, che nonostante consenta di dimagrire, fa perdere principalmente i liquidi accumulati in eccesso e ci sembrerà di essere più sgonfie, senza nemmeno aver fatto troppi sacrifici, grazie alla presenza di gelato e pizza (che possono essere concessi come una tantum in un'alimentazione corretta ma saltuariamente, non come abitudine quotidiana), ma il gonfiore tornerà appena si riprende a mangiare in modo normale.


Seguendo questi pochi consigli e aumentando il movimento fisico è possibile perdere quei pochi chili di troppo in tempi rapidi (difficile dare un’indicazione precisa, ma al massimo cinque chili in due mesi). L’organismo deve essere sempre nutrito (senza appesantirlo ovviamente), ma non bisogna ricorrere a diete troppo drastiche. Se i chili da perdere sono un po’ di più forse è meglio abbandonare i metodi fai da te per perdere peso velocemente e affidarsi alla consulenza di un nutrizionista o di un dietologo.
La designer di abiti da sposa Charlotte Balbier è l'esperto che ci vuole per avere consigli e suggerimenti su come scegliere il vestito giusto. Scopri di seguito le sue preziose dritte, in base alle diverse forme di corpo possibili. Trova la tua, e leggi i suggerimenti di Charlotte! Certo, se sei prossima al matrimonio, devi anche tener ben presente le 5 cose che non possono proprio mancarti :
A me piace molto. Posso mettere i miei pantaloni di sempre tenendo aperta la zip ed allargando il bottone. Certo, è necessaria una maglietta lunga che copra la zip aperta (la zip non è coperta) ma posso risparmiare un bel po' usando i miei vestiti di sempre. Adesso sto usando il primo bottoncino quindi ho allargato i pantaloni veramente di poco ma la pressione sulla pancia sarebbe stata insopportabile altrimenti.
Per semplicità possiamo suddividere il grasso corporeo in due grossi tipi: sottocutaneo e viscerale. Come riconoscerli? Il grasso sottocutaneo è situato in superficie, tra pelle e muscoli. Per intenderci, è quello che possiamo afferrare. Lo troviamo sugli arti, sui glutei e sul tronco. Il grasso viscerale è situato in profondità attorno agli organi centrali del corpo come il fegato, l’intestino e il cuore. Non possiamo afferrarlo, ma solo comprimerlo.
Come Dimagrire mangiando: Mangiate carne magra per esempio pollame senza pelle, pesce e crostacei. Fate attenzione a non assumere troppi grassi: evitare cibi in scatola, salumi grassi. Evitate formaggi e derivati, cibi fritti, dolci, gelati e anche gli antipasti almeno che non sia una semplice insalata o un altro tipo di verdura. Mangiate molta verdure e in tutte le forme: crude, cotte, nelle minestre. Mangiate della frutta sostituendo il pane e la pasta con dei frutti.
Non hai per pulire il tablet prima di darlo ai tuoi figli, ma è molto più veloce farlo piuttosto che confondere l'eliminazione delle app , cancellando le storie, cancellando le foto e così via che lo consigliamo. Impostare le cose fresche mantiene le cose semplici. Come sempre, assicurati di aver eseguito il backup di tutti i dati (come le foto personali) dal dispositivo prima di procedere.

«Ci sono cibi che creano un po’ di aria e gonfiore intestinale che può andare ad aumentare il disagio creato da una certa massa di adipe che si è localizzato proprio sull’addome e che amplifica problema – spiega Cancello – Se oltre al grasso c’è anche questa problematica per migliore la sintomatologia del gonfiore intestinale si può provare la dieta Fodmap, che in pratica prevede una riduzione di alimenti con zuccheri che fermentano, come per esempio la mela.»

«Ci sono cibi che creano un po’ di aria e gonfiore intestinale che può andare ad aumentare il disagio creato da una certa massa di adipe che si è localizzato proprio sull’addome e che amplifica problema – spiega Cancello – Se oltre al grasso c’è anche questa problematica per migliore la sintomatologia del gonfiore intestinale si può provare la dieta Fodmap, che in pratica prevede una riduzione di alimenti con zuccheri che fermentano, come per esempio la mela.»
Donne incinte, rallegratevi! Abbiamo l'ULTIMATE hack estivo per te. Prendi quei vecchi vestiti aderenti e aggiungi un pannello posteriore carino per dare al tuo bambino un po 'di spazio. Sperimentando con la larghezza del pannello puoi rendere il vestito stretto o sciolto come desideri. Suggeriamo di tenerlo sul lato più stretto per mettere in mostra quelle incredibili curve di gravidanza!

Come nutrizionista, presto molta attenzione all’eventuale presenza di adipe viscerale di una persona. A tal scopo, misuro tramite ecografia ad ultrasuoni lo spessore del grasso sottocutaneo (che, ricordo, è quello superficiale ed è quindi misurabile in spessore). A ciò associo la misura del girovita e del rapporto vita/fianchi. Un soggetto che ha un grasso sottocutaneo sottile e che contemporaneamente ha un giro vita superiore alla norma ha probabilmente un eccesso di adipe viscerale.


Qualche piccolo sforzo per adattarsi potrebbe essere: mangiare meglio (soprattutto se stai affrontando una malattia), allenarsi per contribuire ad aumentare nell'organismo le sostanze chimiche della felicità e per restare in salute, fare un uso migliore del proprio tempo (progettare e in seguito mettere in atto, fare in modo di ricavare di più da una giornata). https://www.youtube.com/watch?v=CnTdPfsB_Xc
Per avere una pancia piatta è importante seguire una dieta equilibrata. Prima di tutto, la tua alimentazione deve essere ricca di fibre, che aiutano la digestione e il transito intestinale, evitando gonfiori, stitichezza e intestino pigro. Nella dieta quotidiana, scegli cibi come la carne bianca e magra, il pesce, molta frutta fresca, poca frutta secca, e le verdure verdi a foglia larga. Semi e cereali fanno al caso tuo, perché sono gli alimenti più ricchi di fibre. I cibi da evitare sono invece quelli che tendono a fermentare nel tratto digerente, creando gli odiosi gonfiori: latticini come latte, yogurt e formaggi, fritture, farinacei come patate, pane e pasta, legumi secchi, dolci, bevande gassate e cibi troppo salati. La ritenzione idrica causata dall'eccesso di sodio, infatti, è un'altra delle cause della pancia gonfia, oltre che della cellulite. Per evitare i gonfiori della pancia ricordati sempre di bere molta acqua, che stimola la digestione evitando l'accumulo di gas. Se non vuoi seguire una dieta specifica, tieni a mente che nella tua alimentazione dovrebbero esserci dei cibi indicati per un ventre piatto, come quelli che trovi qui sotto.
Come Dimagrire mangiando: Mangiate carne magra per esempio pollame senza pelle, pesce e crostacei. Fate attenzione a non assumere troppi grassi: evitare cibi in scatola, salumi grassi. Evitate formaggi e derivati, cibi fritti, dolci, gelati e anche gli antipasti almeno che non sia una semplice insalata o un altro tipo di verdura. Mangiate molta verdure e in tutte le forme: crude, cotte, nelle minestre. Mangiate della frutta sostituendo il pane e la pasta con dei frutti.
I risultati, pubblicati online nella rivista Current Biology, possono sembrare non intuitivi, o quanto meno deludenti. “L’opinione dominante è che più si pratica esercizio, più calorie si bruciano ogni giorno”, ha dichiarato Herman Pontzer, professore associato di antropologia alla City University dell’Hunter College di New York e ricercatore principale. Questo studio, secondo Pontzer, avvalora una tesi diversa: “In realtà, non è una banale relazione dose-effetto”, ha affermato. “Il corpo si adatta all’esercizio e lo fa già a livelli moderati di attività”.
Tutti questi cibi sono detti termogenici, perché per essere assimilati richiedono un grande dispendio di energia, che supera di gran lunga le calorie che effettivamente contengono, costringendo l’organismo a utilizzare quelle precedentemente immagazzinate.  La colazione è sempre fondamentale e non bisogna mai saltare pasti, anzi intervallarli con spuntini, altrimenti il fisico rallenta il proprio metabolismo per mancanza di nutrienti. Occorre poi limitare l’uso di zuccheri semplici così da non innalzare il tasso glicemico che favorisce l’accumulo di grassi.
Fluido, strutturato, prezioso, romantico, essenziale, ogni abito da sposa ha il suo prezioso alleato nei tessuti col quale è stato realizzato, ma attenzione, care amiche spose, non è così semplice orientarsi in questo mare di proposte e alternative. Ecco perché abbiamo pensato di scrivere una guida che vi aiuti a capire le differenze tra un tessuto e l’altro, cercando di creare un glossario che vi consenta di riconoscere immediatamente i diversi tipi di tessuto per abiti da sposa.

Ma quello della Gatorade è solo un esempio, in realtà le bevande ricche di zuccheri che assumiamo ogni giorno sono diverse (basta guardare l’infografica!). E persino i succhi di frutta, adorati dai bambini e considerati come “bevande salutari e nutrienti”, in realtà contengono una quantità di zuccheri pari, se non superiore, a quello delle bibite gassate. https://www.youtube.com/watch?v=97J5hzFjg3I

×