L’abito nuziale corto moderno, invece, si presenta in pizzo e merletti, solitamente con colori pastello dal vago sapore di boho chic. Fra i vestiti sposa corti moderni, poi, c’è anche il dual dress: in questo caso, l’abito è dotato di un codé, che può essere rimosso in qualsiasi momento. L’abito da sposa tradizionale si trasforma così in un abito da sposa corto, perfetto per un rinfresco nuziale meno formale.
Per avere una pancia piatta è importante seguire una dieta equilibrata. Prima di tutto, la tua alimentazione deve essere ricca di fibre, che aiutano la digestione e il transito intestinale, evitando gonfiori, stitichezza e intestino pigro. Nella dieta quotidiana, scegli cibi come la carne bianca e magra, il pesce, molta frutta fresca, poca frutta secca, e le verdure verdi a foglia larga. Semi e cereali fanno al caso tuo, perché sono gli alimenti più ricchi di fibre. I cibi da evitare sono invece quelli che tendono a fermentare nel tratto digerente, creando gli odiosi gonfiori: latticini come latte, yogurt e formaggi, fritture, farinacei come patate, pane e pasta, legumi secchi, dolci, bevande gassate e cibi troppo salati. La ritenzione idrica causata dall'eccesso di sodio, infatti, è un'altra delle cause della pancia gonfia, oltre che della cellulite. Per evitare i gonfiori della pancia ricordati sempre di bere molta acqua, che stimola la digestione evitando l'accumulo di gas. Se non vuoi seguire una dieta specifica, tieni a mente che nella tua alimentazione dovrebbero esserci dei cibi indicati per un ventre piatto, come quelli che trovi qui sotto.
Bouquet con unico fiore: si tratta di una scelta insolita ma pur sempre elegante e raffinata. Va bene per abiti aderenti, a sirena o a colonna. La peonia è un fiore che si presta molto per essere usata singolarmente grazie alla sua forma così ampia e consistente; che si tratti dei vostri centrotavola DIY o di un bouquet di peonie singolo il risultato finale è comunque d'impatto.
Esercizi per dimagrire: Fare esercizio fisico regolarmente e una abitudini molto efficace per dimagrire pancia e gambe. Gli esercizi più efficaci sono quelli multi articolari per esempio: la panca piana, gli stacchi da terra e gli squat per le gambe. Altri esercizi molto utili sono quelli cardiovascolari ad alta frequenza che permettono di bruciare molte calorie in poco tempo.  
Anche facendo una dieta chetogenica equilibrata è comunque necessario avere bene a mente che non bisogna riprendere a mangiare in modo irregolare una volta terminata e che il controllo su noi stesse è uno step obbligato da raggiungere, altrimenti si tornerà sempre al punto di partenza, rimettendo i chili persi e magari aggiungendone altri. Tutto questo può scatenare un vero e proprio loop fatto di insoddisfazione e senso di colpa che non meritiamo e che, con davvero pochi accorgimenti, possiamo tranquillamente evitare. Per quanti sforzi facciamo, non c'è e non ci sarà mai una dieta efficace a tal punto da consentirci di mangiare junk food, ossia cibo spazzatura, senza pagarne il prezzo.
Il sedano è ricco di iodio e di fibre. Se mangiato crudo è più diuretico mentre cotto è più lassativo, però l’effetto stimolante sulla tiroide rimane identico. Il consiglio è di consumare circa 150 gr di sedano non più di 4 volte alla settimana per evitare di incorrere in colite. Potete abbinarlo a crema tiepida di sedano, pesce al vapore e frutti di bosco.
Questo regime è usato solitamente dalle attrici di Hollywood per perdere peso velocemente prima di girare un film. Si tratta solitamente di un lasso di tempo tra 10 e 15 giorni. Si mangia solo frutta per una settimana. I Frutti consigliati sono solitamente esotici, ma tutti i frutti sono consentiti tranne le banane. Si può mangiare quanto si vuole, ma dovrai consumare i frutti in un intervallo di 2 ore ogni volta. Dopo 7 giorni, si può iniziare a mangiare normalmente, ma a seguito di una nutrizione equilibrata.
L'eccezione a questa regola è un piano di digiuno intermittente altamente controllato. Con questa dieta non dovrai mangiare nulla per 8-24 ore, e poi mangiare una quantità di calorie specifica[7]. Anche se questa dieta può essere efficace, adottala solo su consiglio del tuo medico. Se non la segui correttamente, potresti aumentare la tendenza dell'organismo ad accumulare grasso.[8]
Qual differenza fra il vestiario de' nostri contadini, e il cittadinesco. Eppure perché siamo avvezzi a vederlo, questa differenza non ci fa nessun senso, e non ci produce alcuna impressione di deformità o di ridicolo, come però fa una anche minor differenza di vestire che si veda in uno straniero ec. Similmente possiamo dire de' vestiari ridicolissimi de' nostri frati, preti, monache ec.
Evita i carboidrati bianchi. Gli alimenti come pasta e biscotti sono ricchi di carboidrati semplici, che non sono altro che zuccheri in incognito. Questi piccoli nemici fanno salire i livelli di insulina, aumentando i depositi di grasso, e di conseguenza facendoci ingrassare. Per ridurre i picchi di glicemia, elimina i carboidrati lavorati - ovvero riso, pane e patate, oltre a biscotti, torte, ciambelle, patatine e gelati.[3] https://www.youtube.com/watch?v=mhVzVfA-8Kc
«Dimagrire significa perdere l’eccesso di grasso corporeo mantenendo la massa magra, cioè la massa muscolare, insieme a un corretto stato di idratazione – continua Cancello – Quando compare la pancia il consiglio pratico è di stare attenti ai grassi (insaccati, salse, formaggi, ecc) e ai grassi nascosti, per esempio, nei prodotti confezionati in vendita al supermercato. Meglio verificare l’etichetta e scegliere i prodotti che abbiamo un contenuto di grassi al massimo del 12% e non superiore.»

Per quel che concerne la frutta, suggerisco di collocarla in maniera ottimale lontano dai pasti, ovvero in corrispondenza degli spuntini (se ne consigliano circa 2 porzioni al giorno). Tale scelta consente di NON incrementare ulteriormente il carico energetico/glicemico dei pasti principali; inoltre, favorisce costantemente l'introito di fibra alimentare, sali minerali (potassio) e vitamine (A, C, E), migliora la digestione e sfrutta a pieno il potere saziante della frutta.
Per dimagrire velocemente non c’è cosa che funzioni meglio di una sana attività fisica correlata ad una dieta sana. Questo binomio è in assoluto quello che funziona meglio per dimagrire, soprattutto per i risultati a lungo termine. Innanzitutto diciamo che l’attività fisica deve essere rapportata alle proprie possibilità, quindi potete scegliere se andare in palestra, in piscina, in bicicletta, a correre o semplicemente a camminare.
Per contro, è innegabile che dimagrire velocemente possa (ma non sempre) favorire la buona riuscita della terapia nei soggetti con un eccesso adiposo modesto. Constatare un buon progresso del calo ponderale rappresenta un'ottima fonte di motivazione anche se, il più delle volte (nel dimagrimento TROPPO veloce), questa non è sufficiente ad equilibrare i sacrifici ed il disagio di una dieta restrittiva.
Fai un’ora di allenamento cardio al giorno per perdere il grasso sulla pancia. Anche se sono sufficienti 30 minuti al giorno per fermare la produzione di adipe, serve almeno un’ora per bruciarlo. Non è possibile perdere massa in maniera “localizzata” o semplicemente bruciare il grasso sull’addome senza eliminare quello corporeo nel suo insieme. Tuttavia il 90% delle persone che inizia il percorso di dimagrimento ha riscontrato come prima cosa una riduzione del girovita.
In linea di massima, la prima settimana il dimagrimento può essere anche importante perché il nostro corpo si disintossica del tutto per cui andrà a perdere i liquidi e i grassi inutili: più peso si deve perdere, più se ne perderà nel corso della prima settimana. Il dimagrimento sarà poi graduale ma, soprattutto, sarà la testa ad abituarsi al nuovo regime alimentare, a non soffrire e anzi a provare piacere nell’assumere un certo tipo di alimenti rispetto ad altri.
A me piace molto. Posso mettere i miei pantaloni di sempre tenendo aperta la zip ed allargando il bottone. Certo, è necessaria una maglietta lunga che copra la zip aperta (la zip non è coperta) ma posso risparmiare un bel po' usando i miei vestiti di sempre. Adesso sto usando il primo bottoncino quindi ho allargato i pantaloni veramente di poco ma la pressione sulla pancia sarebbe stata insopportabile altrimenti.
L’abito da sposa corto Alessandra Rinaudo per Nicole Spose è un perfetto compromesso: la proposta della stilista, infatti, ricade nella categoria degli abiti da sposa corto davanti lungo dietro. Davanti, quindi, l’abito arriva al ginocchio, mentre dietro si caratterizza per un lungo strascico. In pizzo chantilly e pizzo rebrodè, questo abito da sposa corto si caratterizza anche per una profonda scollatura. È l’abito perfetto, insomma, per la sposa che non ha paura di osare.
Per chi ha un fisico “a clessidra”, quindi proporzionato, l’abito da sposa ideale è il modello a sirena, anche se tutti i modelli saranno perfetti per far risaltare tutti i punti di forza di una corporatura proporzionata. Per le donne con un fisico “a pera”, cioè con spalle strette e fianchi larghi, l’abito da sposa adatto a valorizzare la parte superiore è uno stile a impero o a principessa; anche per chi ha un fisico “a mela” è indicato un abito da sposa a impero o a principessa, capace di valorizzare la scollatura. Chi ha un fisico “a triangolo capovolto”, invece, con spalle larghe e fianchi stretti, potrebbe optare per un modello a sirena; infine, chi ha un fisico “a rettangolo”, con le spalle e i fianchi della stessa larghezza, la futura sposa dovrà puntare a valorizzare le forme e le curve femminili, con scolli a cuore e importanti decorazioni.
I tuoi collant sono danneggiati? Riutilizzali! Taglia i collant per creare un top, ci vorranno un paio di minuti. Prendi le forbici! I tuoi collant sono troppo noiosi, guarda il nostro video e impara a colorarli usando il colorante alimentare. Di solito indossiamo leggings come pantaloni ma se troppo stretti nell’inguine potrebbe essere imbarazzante. Guarda il nostro video e impara come prevenire questa cosa, non importa dove ti trovi o cosa indossi.
Una corsa (jogging) può essere una grande risorsa per perdere peso, ma la sua pratica deve essere anche di base giornaliera e in proporzioni notevoli. La corsa non può compensare le cattive abitudini di una vita in generale, Pertanto, solo una corsa ogni tanto non è sufficiente per dimagrire velocemente. Anzi di solito c’è l’effetto opposto, si ha ancora più fame. Il risultato: si prende peso anziché dimagrire velocemente. La  causa? Le calorie aggiuntive ingerite sono la causa del aumentato metabolismo. Il primo sintomo del metabolismo aumentato = fame.
Non saltate mai un pasto, a partire dalla prima colazione, che dev'essere il più abbondante della giornata. Vale sempre il trucco: colazione da regine, pranzo da principesse e cena da povere. Se cominciate la vostra giornata con una colazione abbondante, avrete le energie necessarie per affrontare la giornata e tutto il tempo che vi serve per bruciare calorie.
Quest’ultimo abito è ideale per le forme ovale e trapezio e per chi ha un seno piccolo perché crea molto volume nella parte alta del corpo. Nasconde il fianco generoso di ovale e trapezio e mette in evidenza dando anche volume alla parte alta. Questo accade perché quando c’è uno stacco di tessuto, in questo caso tra tessuto e pelle, l’occhio lo percepisce come più grande in quanto lo sguardo è obbligato a fermarsi e poi ripartire in corrispondenza dello stacco. Accade come dicevo sia per gli stacchi di pelle e tessuto, ma lo stesso effetto si può ottenere anche con due tessuti diversi o due colori. A livello di stile è un abito molto romantico, un po’ princess.
Quando si sceglie l’abito da sposa spesso ci si sofferma sul modello e sul colore, trascurando uno degli aspetti più importanti: i tessuti degli abiti da sposa! Senza il tessuto, nessun abito sarebbe ciò che è. Pensate, care spose, che prima ancora di disegnare il modello e sceglierne la linea, ogni stilista deve decidere quali tipi di tessuto utilizzare per ciascun vestito da sposa.
Esercizi per dimagrire: Fare esercizio fisico regolarmente e una abitudini molto efficace per dimagrire pancia e gambe. Gli esercizi più efficaci sono quelli multi articolari per esempio: la panca piana, gli stacchi da terra e gli squat per le gambe. Altri esercizi molto utili sono quelli cardiovascolari ad alta frequenza che permettono di bruciare molte calorie in poco tempo.  

Il secondo metodo è più "moderno" e rivoluzionario, ma non sempre condiviso; viene frequentemente associato a regimi nutrizionali alternativi (spesso caratterizzati da scarsità di glucidi, ricchezza in proteine e talvolta povertà di grassi) e si basa sul concetto di aumento del consumo di ossigeno a riposo. Questo parametro, che normalmente dipende dalle funzioni basali, dopo un certo tipo di attività fisica aumenta proporzionalmente all'intensità ed al tempo di esercizio. Ecco che il protocollo di dimagrimento sfrutta un sistema indiretto, basato su sessioni ad altissima intensità, quasi totalmente anaerobiche lattacide e spesso intervallate, pertanto di minor durata (High Intensity Training - HIT o High Intensity Interval Training - HIIT) https://www.youtube.com/watch?v=-kQpTMkQo3Y
×