Attività fisica: lo sport per dimagrire è sempre onnipresente poiché non solo ci aiuta a bruciare i grassi ma contribuisce anche a risvegliare il metabolismo. Meglio prediligere attività aerobiche e praticarle almeno 3 volte la settimana. Se non abbiamo questa possibilità possiamo sostituire lo sport con una passeggiata a passo svelto di almeno 30 minuti al giorno.
Il vestito è importante nelle relazioni sociali: sappiamo che per certe occasioni è meglio indossare certi abiti e non altri; i vestiti servono per sedurre e piacere , per essere ammirati, o semplicemente per sentirci ‘a posto’, rispettabili agli occhi degli altri. Il vestito è quindi una specie di ‘maschera sociale’ che ci permette di essere a nostro agio con gli altri, di sentirci parte di un gruppo.
Cibarsi frequentemente di alimenti contenenti questo tipo di grassi è dannoso non solo per la nostra linea, ma per nostra salute in generale: diversi studi scientifici hanno trovato una correlazione tra grassi trans e alterazioni del metabolismo dei lipidi, malattie cardiache, alterazione nei livelli di insulina, oltre che aumento del grasso viscerale ebm(4).
Avete ricevuto un invito ad un evento glamour? O stanno progettando i vostri amici una riunione che si sta davvero aspettando con ansia? In entrambi i casi, si sarebbe sicuramente desidera avere una figura perfetta e apparire al meglio. Ma, è il vostro peso in più guastare i vostri piani e sogni? Stai pensando di una rapida perdita di peso? Ecco alcuni consigli per perdere peso velocemente.

«Ci sono cibi che creano un po’ di aria e gonfiore intestinale che può andare ad aumentare il disagio creato da una certa massa di adipe che si è localizzato proprio sull’addome e che amplifica problema – spiega Cancello – Se oltre al grasso c’è anche questa problematica per migliore la sintomatologia del gonfiore intestinale si può provare la dieta Fodmap, che in pratica prevede una riduzione di alimenti con zuccheri che fermentano, come per esempio la mela.»

Per tutte quelle persone che hanno problemi di “pesanti”, ho solo un suggerimento per fare, non MAI seguire qualsiasi dieta moda per raggiungere i vostri obiettivi di perdita di peso. In primo luogo, sarà molto probabilmente ottenere indietro qualunque peso che avete perso con queste soluzioni rapide e in secondo luogo, a lungo andare, queste diete possono realmente rovinare la vostra salute! Quindi, se si vuole andare da quello che la maggior parte esperti di salute hanno da dire circa il modo migliore per perdere peso velocemente, iniziare a prendere una dieta sana ed equilibrata, insieme ad essa, fare un regolare esercizio di routine!

Tutti i dati di cui al successivo punto 2 verranno conservati per il tempo necessario al fine di fornire servizi e comunque per il raggiungimento delle finalità per le quali i dati sono stati raccolti, e in ottemperanza a obblighi di legge. L’eventuale trattamento di dati sensibili da parte del Titolare si fonda sui presupposti di cui all’art. 9.2 lett. a) del GDPR.


Una cosa fondamentale da sapere per chiunque voglia raggiungere il proprio peso forma, è come funzionano la massa grassa e la massa magra presenti nel nostro organismo e come mai sono così strettamente collegate tra di loro. La massa grassa è formata da tessuto adiposo che si va a formare sia sotto la nostra cute (questo tipo di grasso, in piccole quantità, non è tanto rischioso per la nostra salute quanto antiestetico), sia intorno a tutti gli organi interni (questo grasso, detto grasso viscerale, è molto dannoso invece per il nostro organismo se supera una percentuale di circa il 12,5% del nostro indice di massa corporea).
Bisogna evitare di mangiare tra un pasto e l’altro: se proprio c’è un attacco di fame bisogna cercare di sopprimerlo bevendo dell’acqua, un caffè o un tè senza zucchero. Per ridurre il senso di fame, prima dei pasti si può bere un bel bicchiere d’acqua e mangiare un’insalata poco condita. Andrebbero evitati i condimenti troppo grassi (sughi elaborati, panna, burro formaggi), optando per l’utilizzo di poco olio d’oliva. I carboidrati sono permessi in piccole dosi e senza grassi aggiunti. Sarebbero da eliminare le bibite gassate, quelle zuccherate e gli alcolici: al massimo un bicchiere di vino rosso al giorno.
1. Prima di recarti in Atelierper la prova dell’abito,documentati guardando foto di abiti pubblicate su internet, nel nostro sito o sulla pagina Facebook dove condividiamo gli abiti in anteprima quando andiamo ai vari Fashion Show, o ovunque tu preferisca, per cercare di individuare lo stile dell’abito che più rispecchia il tuo gusto. E se riesci salvati le immagini, perché quando verrai a trovarci in Atelier ti chiederemo di descriverci come t’immagini il tuo abito e le foto sono di grande aiuto. https://www.youtube.com/watch?v=n7O3Zjk1EYg
Come togliersi questa corazza? Correndo. La corsa è l’attività che più fa dimagrire in assoluto perché “stressa” al massimo l’organismo: la dottoressa Casiraghi mi spiega che nelle cellule ci sono piccoli enzimi che servono a bruciare i grassi. Questi però entrano in funzione solo se vengono attivati, cioè se uno speciale interruttore chimico li accende. E questo interruttore è proprio rappresentato dalla corsa.
Se proprio vi siete innamorate di questo tipo di abito ma non ve lo vedete bene addosso, ricordate che ci sono alcune varianti che possono venire incontro al vostro tipo di corporatura. Se, ad esempio, avete un seno particolarmente piccolo, allora potrete scegliere gli abiti da sposa impero, che sono tagliati sotto al seno e ne esaltano decisamente la forma, magari aggiungendo alcuni drappeggi di macramè che renderanno comunque giustizia alle vostre forme, dando un tocco di volume in più!
Se volete mangiare proteine ad ogni pasto bisogna che facciate uno sport altrimenti assolutamente non vi servono…a parte che anche la pasta ha 13 grammi di proteine all’etto,anche se hanno uno scarso valore biologico…ma se non fate sport,il latte la mattina,lo yogurt a merenda,la carne la sera e le proteine vegetali della pasta bastano,senza bisogno del secondo a pranzo…anche se le proteine non hanno il potere “ingrassante” dei carboidrati,se prese in eccesso fanno male…poi ovviamente se corri 15 chilometri al giorno non ti fanno assolutamente niente nemmeno le uova intere ogni giorno…però io questa utilità di tutte ste proteine non la vedo,diciamo piuttosto che dobbiamo imparare a usare l’olio extra vergine xké metterne un cucchiaino è veramente una miseria

In generale, per una pancia piatta e allenata è necessario abbinare una dieta equilibrata, l'esercizio fisico in casa o praticando sport indicati, e una serie di rimedi della nonna come massaggi, tisane e prodotti naturali. Andiamo con ordine e affrontiamo un problema alla volta, cominciando dalla prima domanda che tutte le donne si pongono: quali sono le regole d'oro per avere una pancia piatta in poco tempo?
Anziché pesarti all’inizio e alla fine della settimana, misura il girovita: è il modo migliore per determinare se hai perso grasso a livello della pancia. Le persone con un girovita di oltre 80 cm non devono assolutamente abbandonare il percorso intrapreso per ridurre il grasso in eccesso perché sono a rischio di sviluppare diabete, cardiopatie e tumori.[27]
Ad oggi, sono stati proposti vari metodi di tipo fisico come: il massaggio localizzato (automassaggio, fasce vibranti, massagiatori automatici ecc), il riscaldamento (saune, bagni turchi, fasce elastiche sintetiche ecc) e, infine, l'esercizio fisico localizzato. Proprio in merito a quest'ultimo, negli ultimi 40 anni i ricercatori hanno svolto moltissimi approfondimenti, alcuni dei quali con esiti contrastanti, ma la maggior parte di essi è indubbiamente orientata a smentire questa teoria.

In merito alle concentrazioni, quella del sangue è più o meno costante (regolazione oncotica e osmotica); se così non fosse, comparirebbero alcuni squilibri molto gravi per la salute. Al contrario, c'è la possibilità che i fluidi interstiziali si arricchiscano di molecole ordinarie o tendenzialmente obsolete (alcuni le chiamano “tossine”), le quali esercitano a loro volta un effetto osmotico aggravando la ritenzione idrica; un esempio molto indicativo di questo principio fa parte anche della formazione di cellulite.
Le uova sono perfette per dimagrire perché sono ricche di proteine di qualità che vengono metabolizzate dall’organismo producendo poche scorie azotate, senza quindi far affaticare i reni per smaltirle. La cottura ideale è alla coque poiché meno cuoce, più aiuta a dimagrire. Si possono mangiare fino a 3-4 uova alla settimana se non avete problemi di colesterolo alto. Potete abbinare le uova agli asparagi e al melone, che favorisce la stimolazione della tiroide e la diuresi.
Salve, sono alta 170 e peso 56 kg. Pratico regolare attivita' fisica 3 volte la settimana, facendo un'ora di esercizi a corpo libero e pesi lavorando addome gambe braccia, e circa 40 min di cardio. Il mio problema è il giro vita che nell'ultimo anno nonostante attivita' e alimentazione corretta è lievitato. Tieni conto che io ho sempre avuto la vita da vespa. Come posso fare per ovviare a questo problema che tra l'altro mi fa veramente vivere male perchè le ho provate tutte compreso un ciclo di 12 sedute tra massaggi e drenaggi con i macchinari ma niente da fare...Attendo con ansia notizie grazie.  
Contenuto della confezione: un insieme di 5 grucce imbottite per vestiti, confezionati in sacchetti di plastica per la consegna pratica e sicura. Facilmente e rapidamente disimballaggio, è possibile scambiare il vostro vecchio ganci in plastica per il vostro nuovo elegante armadio appendini imbottita in poco tempo. Dimensioni: 38 cm di lunghezza e 8.5 cm di larghezza.

Per altre motivazioni secondarie; ad esempio, favorire la correzione posturale di un'eventuale iperlordosi che incide negativamente sullo stile di vita. Nel maschio, essendo correlato all'obesità generale, il grasso della pancia è responsabile anche di molti altri disagi articolari, compromissioni del sonno, steatosi epatica grassa, reflusso gastroesofageo con complicazioni e altri disordini del tubo digerente, apnee notturne, alterazioni dell'attività cardiaca ecc


I cookie in questa categoria vengono utilizzati per collezionare informazioni sull’uso del sito. Useremo queste informazioni in merito ad analisi statistiche anonime al fine di migliorare l’utilizzo del sito e per rendere i contenuti più interessanti e attinenti ai desideri dell’utenza. Questa tipologia di cookie raccoglie dati in forma anonima sull’attività dell’utenza e su come è arrivata sul sito. I cookie analitici sono inviati dal sito stesso o da domini di terze parti.
Una ricerca della University of Chicago ha scoperto che le persone che dormono solo quattro ore per notte hanno una maggiore difficoltà nella corretta digestione dei carboidrati, a causa di più elevati livelli di insulina e cortisolo, l’ormone dello stress. Quando siamo stanchi al nostro organismo vengono a mancare le energie per le normali attività, anche quella di bruciare i grassi in modo efficiente. Perché il nostro metabolismo funzioni regolarmente è quindi necessario dormire almeno otto ore a notte. https://www.youtube.com/watch?v=UupXb75cYkc
Purtroppo si, se volete dimagrire velocemente dovete evitare gli alcolici, in qualsiasi forma. Le bevande alcoliche sono piene di zucchero, e pensate che un bicchiere di vino supera le 100 calorie. Ovviamente se proprio non potete farne a meno è meglio bere un bicchiere di vino o una birra, rispetto ai cocktail o ai superalcolici che sono delle vere e proprie bombe caloriche, che vengono trasformate in grasso puro. https://www.youtube.com/watch?v=gDM_blWeYoQ
In questi casi, è bene rivolgersi a un nutrizionista esperto in materia, che sappia dare le giuste indicazioni. In ogni caso, l’approccio da seguire per eliminare la pancia e ritrovare il peso forma dovrà essere il più possibile integrato, iniziando con una corretta alimentazione e una costante attività fisica. Ecco alcuni accorgimenti alla portata di tutti su come eliminare il grasso addominale.
L'importanza dell'alimentazione come arma preventiva nelle più comuni patologie è ormai un dato riconosciuto, tuttavia ancora c'è molto da imparare e spesso ci si fa fuorviare dalle mode del tutto e subito. Scopriamo il lato più affascinante e giocoso del cibo ma non abusiamo di esso e ricordiamoci, in qualsiasi periodo dell'anno, di rispettare il corpo e curarlo al meglio, in modo da non avere mai bisogno di drasticità tali da compromettere il nostro equilibrio sia interiore che sociale.
Un misto di eleganza e incredibile sensualità regalano agli occhi di chi vi guarderà gli abiti da sposa in pizzo a sirena. Il punto, però, è che si tratta di un abito non adatto a tutte le donne, poiché ‘seleziona’ da solo la donna che lo deve indossare: l’ideale è avere un corpo slanciato e snello, ma non magrissimo. La cosa importante per chi sceglie di indossare un abito da sposa in pizzo a sirena è quella di avere una giusta proporzione tra seno, vita e fianchi, per ottenere la celebre forma a clessidra che questo abito da sposa, come nessun altro, riesce a regalare. La prima cosa, quindi, è guardarsi allo specchio e capire se questo è l’abito che fa per noi!

Innumerevoli studi hanno mostrato che l’adipe viscerale è un fattore di rischio per varie patologie, tra cui il diabete di tipo 2, alcune patologie cardiovascolari, la steatosi e, addirittura, il morbo di Alzheimer. Attenzione, non stiamo parlando di un fattore di rischio marginale: basti dire che la maggioranza dei pazienti diabetici mostra un eccesso di adipe viscerale.
L'eccezione a questa regola è un piano di digiuno intermittente altamente controllato. Con questa dieta non dovrai mangiare nulla per 8-24 ore, e poi mangiare una quantità di calorie specifica[7]. Anche se questa dieta può essere efficace, adottala solo su consiglio del tuo medico. Se non la segui correttamente, potresti aumentare la tendenza dell'organismo ad accumulare grasso.[8]
Bevande zuccherate come quelle gassate, i succhi di frutta e le bibite energetiche, unitamente alle caramelle, ai dolci e ai pasticcini, possono contribuire ad aumentare il grasso viscerale. Inoltre, anche i cibi a base di farina bianca raffinata o gli alimenti molto lavorati contenenti carboidrati, come le patatine fritte, i cracker, il pane bianco, la pasta di farina bianca o il riso bianco, sono responsabili dell’accumulo di grasso.[15]
2 – 30 anni. La causa. Se hai appena avuto un bambino, è facile che tu abbia un po’ di pancia da buttare giù. ‘’Le diete fai-da-te in questi casi non sono l’ideale: nella maggior parte dei casi si eliminano proteine e carboidrati a vantaggio delle verdure che, però, specie se si tratta di cavoli e broccoli, gonfiano la pancia in quanto ricche di fibre’’ dice Filippo Ongaro.
•A cena è bene ridurre un poco l’apporto dei carboidrati, basteranno quindi 60 g di riso, pasta o orzo, oppure 50 g di pane integrale. Le verdure dovranno essere almeno 250 g, da consumare preferibilmente cotte.  Per quanto riguarda l’alimento proteico, scegline uno che non hai già consumato a pranzo. E se desideri un dessert, opta per mele o pere al forno con cannella (regolarizza l’indice glicemico).
Esercizi per dimagrire: Fare esercizio fisico regolarmente e una abitudini molto efficace per dimagrire pancia e gambe. Gli esercizi più efficaci sono quelli multi articolari per esempio: la panca piana, gli stacchi da terra e gli squat per le gambe. Altri esercizi molto utili sono quelli cardiovascolari ad alta frequenza che permettono di bruciare molte calorie in poco tempo.  
2. Per la prova, se ce l’hai, sarebbe meglio indossare un reggiseno a fascia con coppa sostenuta di colore bianco o color carne. Non occorrono le scarpe. Gli abiti sono lunghi e li proviamo inizialmente su una pedana per darti elevazione in modo che l’abito non tocchi troppo per terra perché se così fosse l’effetto sarebbe distorto. Se sei alta più di 1.70 mt, potrai provare l’abito anche con le scarpe che ti daremo noi di prova.

Sono le 6.30 e neanche a quest’ora rimaniamo soli, perchè la zona di Terento è molto amata e conosciuta. Dal parcheggio camminiamo verso l’interno della Val Vena per una larga strada in leggera salita. Dopo circa 20 minuti raggiungiamo la Malga Astenberg, situata a 1.641 m s.l.m. Seguiamo la strada forestale e il segnavia 23 attraverso un bosco di larici. Pian piano il sentiero diventa anche più ripido, senza però presentare pericoli. Giunti all’altezza di una piccola cascata passiamo per una piccola baita a 2.026 m s.l.m. Inizia un tratto con un sentiero più comodo che più in fondo riprende a salire fino al Rifugio Lago di Pausa. L’ultimo tratto del sentiero coincide con il sentiero dell’Alta Via di Fundres, un percorso lungo ed impressionante.
«Ci sono cibi che creano un po’ di aria e gonfiore intestinale che può andare ad aumentare il disagio creato da una certa massa di adipe che si è localizzato proprio sull’addome e che amplifica problema – spiega Cancello – Se oltre al grasso c’è anche questa problematica per migliore la sintomatologia del gonfiore intestinale si può provare la dieta Fodmap, che in pratica prevede una riduzione di alimenti con zuccheri che fermentano, come per esempio la mela.»
Se il vostro peso ricade nell’intervallo superiore del peso considerato sano e soffrite di alcuni dei fattori di rischio correlati al sovrappeso, probabilmente vi sarà consigliato di perdere almeno il 5-10% del peso per diminuire i fattori di rischio. Le ricerche dimostrano che un dimagrimento di questo genere apporta benefici significativi per la salute, anche se il paziente continua a essere in sovrappeso.
Sfoggiare una pancia piatta è sicuramente il sogno di molti. Ma come eliminare il grasso addominale? In inverno, la carenza di attività e i peccati di gola favoriscono l’accumulo di grasso sul girovita. Si tratta di un problema riguardante le persone con qualche chilo di troppo, ma anche molti individui di costituzione magra. Questo perché la pancia gonfia non è solo legata all’avere qualche chilo in più: può anche essere sintomo di qualcosa che non va per la presenza di problematiche intestinali, come le intolleranze alimentari o la sindrome del colon irritabile, spesso associata a stress e nervosismo.
Personalmente, reputo che NON si tratti di una condizione tanto frequente o proporzionalmente così importante, soprattutto nei soggetti che praticano attività fisica regolare (i quali risultano meno predisposti). Tutt'al più, è lecito pensare che il grado di vascolarizzazione del tessuto adiposo possa avere un'importanza primaria in tutte le sue interazioni con l'organismo.
A fini di trasparenza e nel rispetto dei principi enucleati dall’art. 12 del GDPR, si ricorda che per “trattamento di dati personali” si intende qualsiasi operazione o insieme di operazioni, compiute con o senza l’ausilio di processi automatizzati e applicate a dati personali o insiemi di dati personali, come la raccolta, la registrazione, l’organizzazione, la strutturazione, la conservazione, l’adattamento o la modifica, l’estrazione, la consultazione, l’uso, la comunicazione mediante trasmissione, diffusione o qualsiasi altra forma di messa a disposizione, il raffronto o l’interconnessione, la limitazione, la cancellazione o la distruzione. Il trattamento dei dati personali potrà effettuarsi con o senza l’ausilio di mezzi elettronici o comunque automatizzati e comprenderà, nel rispetto dei limiti e delle condizioni posti dal GDPR, anche la comunicazione nei confronti dei soggetti di cui al successivo punto 7.
Per chi ha un fisico “a clessidra”, quindi proporzionato, l’abito da sposa ideale è il modello a sirena, anche se tutti i modelli saranno perfetti per far risaltare tutti i punti di forza di una corporatura proporzionata. Per le donne con un fisico “a pera”, cioè con spalle strette e fianchi larghi, l’abito da sposa adatto a valorizzare la parte superiore è uno stile a impero o a principessa; anche per chi ha un fisico “a mela” è indicato un abito da sposa a impero o a principessa, capace di valorizzare la scollatura. Chi ha un fisico “a triangolo capovolto”, invece, con spalle larghe e fianchi stretti, potrebbe optare per un modello a sirena; infine, chi ha un fisico “a rettangolo”, con le spalle e i fianchi della stessa larghezza, la futura sposa dovrà puntare a valorizzare le forme e le curve femminili, con scolli a cuore e importanti decorazioni. https://www.youtube.com/watch?v=7IB1AUnLuLs
9 mesi prima sarebbe l’ideale. La realtà è che gli atelier sono abituati a lavorare anche con le più ritardatarie ma si raccomandano almeno 6 mesi dal momento della scelta del modello al giorno del matrimonio. Discorso diverso, invece, per chi si affida a case di moda e al fast fashion: in questo modo si può ricorrere anche a una decisione last minute (ma è bene ricordare che qualsiasi modello avrà bisogno di una piccola aggiustatina dalla sarta).
Se l’alimento è a basso di proteine, il corpo trattiene più acqua. Questa conservazione è particolarmente evidente a livello del ventre e le cosce. Il cibi devono contenere carni magre, pesce e latticini a basso contenuto di grassi. Se volete dimagrire la pancia e gambe si consiglia di valutare quanta acqua hanno gli ingredienti. Per perdere peso si consiglia di consumare carne più dei cereali. 
Riguardo all’attività fisica, i risultati degli studi sin ora fatti sono chiari: i tipi di allenamento adatti per combattere l’adipe viscerale sono di tipo prolungato e continuo a medio-alta intensità, oppure di tipo intervallato ad alta intensità (high intensity interval training – Hiit). Recenti studi hanno messo a confronto i due tipi di allenamento ed entrambi hanno mostrato comparabili effetti di dimagrimento sul grasso viscerale, a parità di calorie bruciate. Pertanto, l’Hiit si rivela un vantaggio per coloro che non hanno molto tempo da dedicare all’attività fisica. Sono infatti sufficienti 20 minuti di attività fisica intensa intervallata (fasi di alta intensità seguita da fasi di bassa intensità, ripetute ciclicamente) 3-4 volte a settimana per avere ottimi risultati (contro i 40-45 minuti minimi necessari per l’allenamento prolungato e continuo). https://www.youtube.com/watch?v=CxktmQ3zJOA
×