La mia dieta ha funzionato! Sono riuscita a perdere 5 kg in 6 mesi. Come? Ho personalizzato la mia dieta, non mangiavo quello che mi veniva imposto da mia madre. Ho trovato dei cibi come “il pane azimo” per quei momenti di fame improvvisa che mi prendeva ogni 2 ore, oppure lo yogurt Lc che nel pomeriggio prendo. Per prima cosa ho iniziato la mia dieta facendo digiuno un giorno, dopo però aver fatto una giusta e abituale colazione (tazza di latte scremato 250g e 2 fette biscottate con marmellata fatta in casa), il giorno dopo la stessa cosa, e poi ho iniziato a pranzare alle 17: del pomeriggio. Bisogna mangiare ogni 2/3 ore cose a basso contenuto calorico e prive di grassi idrogenati. come ad esempio la mattina la frutta. A pranzo abbondanti insalatone riempite di crostini di pane, pomodori finocchi lattuga e tonno se si desidera. La sera invece è dedicata alle proteine, il mio piatto preferito è il salmone alla griglia ricco di omega che fanno molto bene al nostro organismo. A questo piatto cerco sempre di accompagnare una manciata di olive verdi fresche (altro che olio di oliva) e un piccolo pezzetto di pane.

Anche se gli esercizi aerobici come la camminata veloce, la corsa e l’andare in bici sono eccellenti per dimagrire velocemente, molte persone tendono a focalizzarsi esclusivamente sull’allenamento cardio e non aggiungono il cosiddetto “resistance training” alla loro routine. Aggiungere il sollevamento pesi alla vostra routine in palestra può aiutarvi a farvi più muscoli e tonificare l’intero corpo.


Noia a parte, perché camminare senza una meta per 60 minuti è stremante (e non in senso fisico), è solo la musica che mi aiuta a tenere il ritmo. Io stimo davvero tutti quelli che trovano piacere nella corsa, ma personalmente non riesco a trovare un solo motivo per cui non dico che mi appassioni, ma anche solo che non me la faccia odiare. Proprio non mi piace, ma lo faccio solo perché ho il fermo obiettivo di perdere peso e di farlo in maniera sana e camminare mi aiuta a raggiungere lo scopo. A darmi il colpo di grazia ci sono dei simpatici dolorini che sopraggiungono dopo i 40 minuti: puntuali come un orologio svizzero iniziano a farmi male l'anca e le piante dei piedi. Non so se stai incontrando anche tu i miei stessi problemi, ma se così fosse ecco cosa consiglia il Dott. Rosa:
Una corsa (jogging) può essere una grande risorsa per perdere peso, ma la sua pratica deve essere anche di base giornaliera e in proporzioni notevoli. La corsa non può compensare le cattive abitudini di una vita in generale, Pertanto, solo una corsa ogni tanto non è sufficiente per dimagrire velocemente. Anzi di solito c’è l’effetto opposto, si ha ancora più fame. Il risultato: si prende peso anziché dimagrire velocemente. La  causa? Le calorie aggiuntive ingerite sono la causa del aumentato metabolismo. Il primo sintomo del metabolismo aumentato = fame.
Nei nostri sogni di bambine, quasi sempre, c’era un lungo abito da sposa, proprio come quello delle principesse a cui eravamo tanto affezionate. Lasciati da parte i sogni di bambina, nasce l’esigenza di scegliere un vestito da sposa che ci distingua. Allora, c’è chi osa col colore, oppure chi sceglie di valorizzare le proprie forme sinuose. Invece, chi ha la fortuna di possedere delle belle gambe, può scegliere un abito da sposa corto. Gli abiti da sposa corti variano a seconda della lunghezza della gonna: possono arrivare al ginocchio, oppure spingersi più in alto, quasi come fosse una minigonna. In questo approfondimento, quindi, faremo un viaggio fra i vestiti da sposa corti.
Una credenza errata che ancora molti di noi hanno è che ‘meno mangio, più dimagrisco‘: nulla di più sbagliato! Il nostro metabolismo ha una memoria, se noi lo abituiamo a mangiare poco, e sempre le stesse cose, arriverà il momento in cui questo si ‘addormenterà’, non agendo più in modo efficace sul nostro peso. Quello che consigliano i nutrizionisti più esperti è infatti fare tanti pasti ma equilibrati: il pasto più importante è da sempre la colazione. Quando ci svegliamo la mattina, infatti, il nostro organismo avrà le ‘riserve’ nutrizionali completamente vuote: è durante la notte che il nostro corpo rigenera le cellule e gli organi che lo compongono, arrivando alla mattina completamente svuotato sia dai nutrimenti che dai liquidi assunti il giorno prima. Per questo diventa fondamentale iniziare la giornata con almeno un bicchiere d’acqua, meglio se tiepida (aiuta a risvegliare il metabolismo) e con un apporto equilibrato sia di grassi, di proteine e di carboidrati. Successivamente gli step da seguire saranno uno snack a metà mattina, seguito dal pranzo, per poi arrivare ad uno snack pomeridiano, concludendo poi con la cena. La ‘regola’ che potremmo adottare, se così possiamo chiamarla è: colazione da regine, pranzo da principesse e cena da povere, per riassumere in modo semplice ma chiaro il diminuire gradualmente la quantità dei pasti che andremo a fare durante la giornata.
English: Lose 20 Pounds in 2 Weeks, Español: perder 20 libras en 2 semanas, Português: Perder 9 Quilos em 2 Semanas, Deutsch: Abnehmen 10 Kg in nur zwei Wochen, Français: perdre 10 kg en 2 semaines, Русский: похудеть на 10 килограмм за две недели, 中文: 两周内减肥9公斤, Čeština: Jak zhubnout 10 kg za 2 týdny, Bahasa Indonesia: Menurunkan 20 Pon Dalam 2 Minggu, Nederlands: 9 kilo afvallen in 2 weken tijd, العربية: فقد 9 كيلوجرامات في أسبوعين, ไทย: ลดน้ำหนัก 9 กิโลกรัมภายใน 2 สัปดาห์, हिन्दी: 2 हफ़्तों में 9 किलो वजन कम करें, Tiếng Việt: Giảm 9kg trong 2 Tuần, 한국어: 2주 안에 9kg를 감량할 수 있는 건강한 다이어트, Türkçe: İki Haftada Nasıl 10 Kilo Verilir, 日本語: 2週間で10キロ痩せる
L’aceto di mele aiuta a dimagrire ma, soprattutto, tiene bassi i livelli di insulina che consentono di rompere i grassi e aiutano il dimagrimento. Non solo, perché l’aceto di mele è anche drenante e depurativo oltre ad essere considerato un alimento termogenico, che aiuta ad accelerare il metabolismo. Scopri di più sull’aceto di mele cliccando qui.
abito da sposa A-line (o a trapezio): è il vestito con bustino aderente sulla parte alta dei fianchi, leggermente rigido e strutturato e la gonna che si allarga in maniera molto morbida dalla vita in giù. È uno degli abiti nuziali più romantici: è fluido, semplice ed estremamente raffinato, si adatta a qualunque fisico perché è in grado di proporzionare le figure e può essere declinato in tanti tessuti, dalla duchesse al mikado alla georgette. Gli abiti da sposa a trapezio o A-line danno l’illusione ottica della lunghezza, aggiungono larghezza se siete spose dall’altezza importante e mimetizzano le curve generose.

Tutti questi cibi sono detti termogenici, perché per essere assimilati richiedono un grande dispendio di energia, che supera di gran lunga le calorie che effettivamente contengono, costringendo l’organismo a utilizzare quelle precedentemente immagazzinate.  La colazione è sempre fondamentale e non bisogna mai saltare pasti, anzi intervallarli con spuntini, altrimenti il fisico rallenta il proprio metabolismo per mancanza di nutrienti. Occorre poi limitare l’uso di zuccheri semplici così da non innalzare il tasso glicemico che favorisce l’accumulo di grassi.

Allungamenti laterali: mettiti in posizione ben eretta con i piedi alla larghezza dei fianchi. Appoggia la mano destra sul fianco destro e solleva il braccio sinistro verso l'alto, con il palmo della mano rivolto a destra; mantieni le gambe ferme e distese, piegati verso destra distendendo il braccio sinistro in modo da allungare il fianco corrispondente. Ripeti 3-5 volte per lato.
Il raso è un tessuto leggermente lucido, raffinato e di ottima vestibilità, mentre lo chiffon si contraddistingue per la sua eleganza e leggerezza, così come il pizzo. L’organza è un tessuto elegante e sensuale, ottimo per creare effetti di trasparenza, mentre il tulle, caratterizzato per la sua particolare morbidezza, è perfetto per giocare con le gonne ampie. Infine, il taffetà: è un tessuto più rigido, capace di modellare le forme della futura sposa. https://www.youtube.com/watch?v=mDHGaU_jGrQ
×