3) Tipo di accumulo. La presenza di un fenotipo corporeo androide, ovvero di accumulo nella parte centrale del corpo, rappresenta un fattore di rischio. Questo fenotipo è tipico degli uomini, ma interessa anche una percentuale non indifferente di donne. Attenzione, l’uomo, per sua natura, mostra già una tendenza ad accumulare sull’addome, ma quello che preoccupa maggiormente è l’adipe viscerale (non afferrabile). Il grasso sottocutaneo addominale è anch’esso un fattore di rischio, ma meno importante dell’adipe viscerale.
Anche i kiwi sono alimenti con molto ferro e vitamina C: il ferro aiuta nella costruzione degli enzimi che favoriscono la respirazione delle cellule, mentre la vitamina C è un attivatore dei processi che servono per bruciare le calorie. Il potassio contenuto nei kiwi riduce la ritenzione idrica, mentre le fibre prevengono la stitichezza. La quantità giusta è uno al giorno come spuntino a metà mattina o a merenda. L’abbinamento corretto può essere con riso e cicoria: i kiwi contrastano l’azione astringente del riso, accelerano il metabolismo e purificano i reni e l’intestino.
L’abito copre in voi gran parte della bellezza, e tuttavia non cela ciò che è meno bello. E benché cerchiate nelle vesti una vostra personale libertà, potreste trovare in esse una bardatura e una catena. Vorrei che incontraste il sole e il vento con un po’ più di pelle esposta ad essi, e non di abbigliamento. Poiché il soffio della vita è nella luce del sole e la mano della vita è nel vento.
Lo stile principesco è un matrimonio che non passa mai di moda. Da sempre nei desideri di molte future spose, è il classico e tradizionale matrimonio da sogno, con un abito da sposa con gonna ampia, lo strascico e, magari, anche un velo importante, che ricade sulle spalle. Può essere perfetto anche un elegante modello a sirena, elegante e raffinato, che faccia sentire la sposa una vera e propria principessa. Per questo tipo di matrimonio, i dettagli sono importanti, come i fiori, nel bouquet come nelle decorazioni, e nei dettagli dell’acconciatura e dei gioielli della sposa, punti luci fondamentali per un look naturale ma assolutamente principesco.
In merito alla suddivisione calorica nei vari pasti quotidiani, questa varia parecchio in base al caso specifico e ad eventuali sessioni di allenamento. E' necessario che preveda almeno 3 pasti principali, ovvero una colazione, un pranzo ed una cena, approssimativamente in proporzioni del 15%, 30-40% e 25-35%; risulta anche indispensabile prevedere 2-3 pasti secondari o spuntini, approssimativamente del 5-10%.
•Prima dei vent’anni le cause sono il sovrappeso, il rapido accrescimento corporeo e il passaggio all’adolescenza. Gli squilibri ormonali rendono instabile la produzione di elastina e collagene, le proteine responsabili dell’elasticita della pelle, e questo provoca delle spaccature a livello del derma che si manifestano con la flaccidità addominale.
Quando si sceglie l’abito da sposa spesso ci si sofferma sul modello e sul colore, trascurando uno degli aspetti più importanti: i tessuti degli abiti da sposa! Senza il tessuto, nessun abito sarebbe ciò che è. Pensate, care spose, che prima ancora di disegnare il modello e sceglierne la linea, ogni stilista deve decidere quali tipi di tessuto utilizzare per ciascun vestito da sposa.
Avete ricevuto un invito ad un evento glamour? O stanno progettando i vostri amici una riunione che si sta davvero aspettando con ansia? In entrambi i casi, si sarebbe sicuramente desidera avere una figura perfetta e apparire al meglio. Ma, è il vostro peso in più guastare i vostri piani e sogni? Stai pensando di una rapida perdita di peso? Ecco alcuni consigli per perdere peso velocemente.

Come Dimagrire mangiando: Mangiate carne magra per esempio pollame senza pelle, pesce e crostacei. Fate attenzione a non assumere troppi grassi: evitare cibi in scatola, salumi grassi. Evitate formaggi e derivati, cibi fritti, dolci, gelati e anche gli antipasti almeno che non sia una semplice insalata o un altro tipo di verdura. Mangiate molta verdure e in tutte le forme: crude, cotte, nelle minestre. Mangiate della frutta sostituendo il pane e la pasta con dei frutti.

Per perdere peso è necessario cambiare atteggiamento nei confronti del cibo e, soprattutto, imparare a capire la differenza tra il cibo di cui abbiamo bisogno e quello che ci crea piacere ma di cui non abbiamo bisogno. L’elemento di cui non abbiamo assolutamente bisogno, o di cui abbiamo bisogno in maniera estremamente moderata, è lo zucchero: lo zucchero fa aumentare l’insulina che abbiamo nel corpo e per questo motivo crea dipendenza. Inoltre, è un prodotto che non apporta alcun beneficio al nostro corpo ma, creando dipendenza, ci sembra sia indispensabile alla nostra sopravvivenza. Se vuoi perdere peso e, soprattutto, eliminare la dipendenza dallo zucchero raffinato devi togliere lo zucchero dalla tua dieta: quando si parla di eliminazione dello zucchero dalla dieta, si intende non solo lo zucchero raffinato ma anche il fruttosio (la frutta), il saccarosio e tutti i sostituti dello zucchero.
Quindi a te che come me non butti mai via niente, perché non si sa mai che un giorno potresti rientrare nei tuoi vecchi vestiti... Sì, proprio a te dico che fai bene! Perché i vestiti sono il vero indice di quanto stai dimagrendo. E della forma del corpo che cambia. Anche se non sei magrissima ma fai sport, vedrai dopo poco la metamorfosi a cui il tuo corpo va incontro. https://www.youtube.com/watch?v=8GVZYDOBMXk

Per dimagrire è necessario evitare il consumo di qualsiasi forma di grasso: I grassi, come le proteine e i carboidrati, sono nutrienti essenziali che devono far parte di qualsiasi dieta, il limite è invece solo relativo alle quantità e alla scelta, che deve privilegiare acidi grassi sani (principalmente contenuti nel pesce azzurro e nei prodotti di origine vegetale, come noci e olio d’oliva). Vanno tuttavia evitati eccessi, in quanto l’apporto calorico a parità di quantità è decisamente superiore a carboidrati e proteine.


Il raso è un tessuto leggermente lucido, raffinato e di ottima vestibilità, mentre lo chiffon si contraddistingue per la sua eleganza e leggerezza, così come il pizzo. L’organza è un tessuto elegante e sensuale, ottimo per creare effetti di trasparenza, mentre il tulle, caratterizzato per la sua particolare morbidezza, è perfetto per giocare con le gonne ampie. Infine, il taffetà: è un tessuto più rigido, capace di modellare le forme della futura sposa. https://www.youtube.com/watch?v=mDHGaU_jGrQ
×