Sono molte le attività organizzate da Comuni, associazioni (come Auser) e circoli per intrattenere gli anziani, come ad esempio i centri diurni; questi organizzano attività ricreative e fisiche e forniscono anche il trasporto gratuito alla loro sede per le persone che ne fanno richiesta. In questi centri i tuoi genitori potranno non solo stringere nuovi legami con coetanei e divertirsi in compagnia, ma potranno anche migliorare le loro capacità motorie grazie agli esercizi proposti dal personale (costituito da Operatori Socio Sanitari, fisioterapisti, educatori e animatori).


Quando si parla di grasso (o adipe) corporeo, di solito si pensa che quanto più questo tessuto è abbondante, tanto maggiore è il rischio di incorrere in patologie. Questo è vero solo in parte. Infatti, ciò che conta di più ai fini della valutazione del rischio per la salute è il tipo di grasso e la sua distribuzione, non la quantità assoluta. Pertanto, una persona meno grassa di un’altra, ma con una localizzazione e una distribuzione del grasso più sfavorevole, potrebbe essere più a rischio, anche se questa persona è normopeso.
«Di fatto il rischio cardiovascolare e cardiometabolico aumenta e alla base di tutto questo processo c’è l’insulino resistenza: si altera la funzionalità degli organi, il che crea una ridotta resistenza all’insulina, quindi aumenta il rischio di sviluppare patologie vascolari come infarto, ictus e tutte le patologie correlate al diabete, all’ipertensione all’ ipercolesterolemia. »

Nei nostri sogni di bambine, quasi sempre, c’era un lungo abito da sposa, proprio come quello delle principesse a cui eravamo tanto affezionate. Lasciati da parte i sogni di bambina, nasce l’esigenza di scegliere un vestito da sposa che ci distingua. Allora, c’è chi osa col colore, oppure chi sceglie di valorizzare le proprie forme sinuose. Invece, chi ha la fortuna di possedere delle belle gambe, può scegliere un abito da sposa corto. Gli abiti da sposa corti variano a seconda della lunghezza della gonna: possono arrivare al ginocchio, oppure spingersi più in alto, quasi come fosse una minigonna. In questo approfondimento, quindi, faremo un viaggio fra i vestiti da sposa corti.

Una volta scelto l’abito, sarà importante anche valutare che scarpe indossare: dai sandali alle scarpe con il tacco, dagli stivaletti alle ballerine, ogni scarpa è perfetta se s’intona con il vestito, la location e, soprattutto, le caratteristiche della sposa che dovrà sentirsi a suo agio e meravigliosa con le scarpe che l’accompagneranno per tutta la giornata.


Riguardo all’attività fisica, i risultati degli studi sin ora fatti sono chiari: i tipi di allenamento adatti per combattere l’adipe viscerale sono di tipo prolungato e continuo a medio-alta intensità, oppure di tipo intervallato ad alta intensità (high intensity interval training – Hiit). Recenti studi hanno messo a confronto i due tipi di allenamento ed entrambi hanno mostrato comparabili effetti di dimagrimento sul grasso viscerale, a parità di calorie bruciate. Pertanto, l’Hiit si rivela un vantaggio per coloro che non hanno molto tempo da dedicare all’attività fisica. Sono infatti sufficienti 20 minuti di attività fisica intensa intervallata (fasi di alta intensità seguita da fasi di bassa intensità, ripetute ciclicamente) 3-4 volte a settimana per avere ottimi risultati (contro i 40-45 minuti minimi necessari per l’allenamento prolungato e continuo).
Quando si raggiunge una certa età, diventiamo tutti un po ‘di peso cosciente. Fare tentativi di perdere peso può essere molto utile in quanto vi sono molti vantaggi dello stesso, tuttavia, questi tentativi non devono trasformarsi in un’ossessione. Se siete in sovrappeso / obesi, perdere peso non ti terrà lontano da tutte le malattie correlate grassi, ma anche farti sembrare più sottile e migliorare i vostri livelli di fiducia.
Le donne, prima degli uomini, subiscono l'effetto di un dimagrimento eccessivo. Sotto una certa percentuale di grasso corporeo (parametro soggettivo), le donne fertili accusano un'interruzione del ciclo mestruale quale reazione di difesa dell'organismo (il ripristino avviene, generalmente, con il riacquisto del 10% in più rispetto al peso in cui si è interrotto).
2. Per la prova, se ce l’hai, sarebbe meglio indossare un reggiseno a fascia con coppa sostenuta di colore bianco o color carne. Non occorrono le scarpe. Gli abiti sono lunghi e li proviamo inizialmente su una pedana per darti elevazione in modo che l’abito non tocchi troppo per terra perché se così fosse l’effetto sarebbe distorto. Se sei alta più di 1.70 mt, potrai provare l’abito anche con le scarpe che ti daremo noi di prova.
Che sia alta o bassa, se è curata nei dettagli renderà speciale ogni abito. Solitamente viene portata con i modelli che hanno un’ampia scollatura posteriore a V, perché cattura l’attenzione proprio sulle spalle. Quindi se il tuo è uno stile romantico, la coda sarà la scelta migliore. Evitala invece se il tuo abito ha un dettaglio proprio sulla parte posteriore, come bottoni sul collo o ricami.

Inizia a cucinare. L'unico vero modo per controllare veramente ogni nutriente e caloria che entra nel tuo corpo è cucinare in prima persona. Anche se ogni ristorante oggi offre dei piatti sani, non puoi mai sapere cosa si nasconde nel condimento dell'insalata o che tipo di olio viene usato per cuocere le verdure. È meglio cucinare da soli per essere in grado di controllare del tutto ogni boccone.
La sibutramina è un farmaco che sopprime l’appetito, ma ne è stato proibito l’uso; è in grado infatti di aumentare la pressione e il ritmo cardiaco. È sconsigliato assumerla se in passato avete sofferto di ipertensione, problemi cardiaci o ictus. Tra gli altri effetti collaterali ricordiamo: bocca secca, mal di testa, costipazione, ansia e problemi nel sonno.
Per dimagrire velocemente in maniera naturale è necessario mangiare con regolarità cibi sani, nutrienti e naturali, come cereali integrali, frutta, verdura, legumi, pesce, carni bianche e frutta secca. È necessario evitare di bere alcolici, o di mangiare la sera tardi e la notte, ed inoltre bisogna bere tanta acqua ed evitare cibi lavorati, zucchero e sale. La dieta poi deve essere unita ad una sana attività fisica rapportata alle proprie possibilità. https://www.youtube.com/watch?v=rdTJx8IDG0Q
×