Un metodo semplice per capire qual è la percentuale di grasso nell’organismo è l’analisi dell’impedenza bioelettrica. Un’apparecchiatura dà una lievissima scossa elettrica al paziente; un tecnico qualificato legge le informazioni date dall’apparecchiatura e calcola la percentuale di grasso corporeo facendo la differenza tra la massa totale e la percentuale di tessuto magro. Tra gli altri metodi di misurazione del grasso corporeo ricordiamo le bilance che misurano la massa grassa o i plicometri.

Volete sapere il sogno di tutti? Trovare come dimagrire in una settimana! Proprio così, una sola settimana di dieta per ritrovare le forma e piacersi di più. Purtroppo sappiamo bene che, seppur dimagrire in una settimana di qualche chilo sia possibile, è anche vero che non è per niente salutare anche perché riprendendo a mangiare come prima recupereremmo in fretta il peso perso, aggiungendo pure qualche kg.
Informandomi di più come funziona il corpo umano, ma sopratutto quello di un donna. Quando si fa esercizio fisico la fame aumenta di botto. Le voglie si moltiplicano molto di più per le donne al confronto agli uomini. Non potevo crederci, ecco perché gli uomini vanno in palestra e gli piace mentre quando lo fa una donna torna a casa con una fame che ci mangeremmo di tutto.
Una premessa: gli abiti da sposa corti incarnano certamente uno stile meno impegnativo. Questo, ovviamente, non significa che non si possa indossare un vestito corto da sposa durante cerimonie più formali. Soltanto bisogna stare più attente a non osare oltremodo, per non risultare eccessive. Il vestito sposa corto deve essere calibrato con attenzione sul vostro corpo, così da ottenere l’aspetto comunque sobrio che si addice a una sposa.
Oggi, cara sposina, tornerò a parlarti delle fedi nuziali. Le fedi, più di tutto il resto, sono il simbolo e il suggello del matrimonio. Emblema dell’amore, ma soprattutto della fedeltà. Come forse già saprai, ne esistono diversi modelli, oltre a quella classica. Ognuna con le proprie caratteristiche e la propria storia , più o meno predisposta per eventuali modifiche o personalizzazioni. Conoscerle ti aiuterà a capire meglio come scegliere. Continua a leggere per saperne di più.
Se non rientri in una delle situazioni sopra elencate l'unica spiegazione valida all'aumento del tuo punto vita è data dall'accumulo di grasso come conseguenza di un bilancio energetico positivo. Significa in parole povere che nell'ultimo periodo hai consumato meno calorie di quelle che hai introdotto con gli alimenti e questo surplus energetico si è trasformato in grasso di deposito. La soluzione in questo caso sta nella riduzione calorica quotidiana e/o nell'aumento dell'attività fisica.
Pensa alle classiche diete che sono basate su pochi/zero carboidrati e pochi/zero grassi: in pratica non si assume quasi nulla, i nutrienti sono pochi e si ha sempre fame. Ecco il motivo per cui le diete falliscono e non si trasformano in regimi alimentari di routine: non si può privare il corpo di tutto, lo si deve abituare a mangiare altro e questo altro deve essere sostanzioso.
Un’abitudine che spesso abbiamo durante i pasti è quella di bere molte bevande zuccherate e gassate, questo è un altro punto da sostituire immediatamente! Bere fa bene al nostro organismo, perché ci permette di eliminare più facilmente le scorie presenti nel nostro corpo e rende le nostre feci molto più morbide, aiutandoci nell’evacuazione e migliorerà la nostra digestione. Le bevande zuccherate poi sono una vera e propria bomba calorica per il nostro fisico, ed in questo  momento di ‘lotta al grasso’, sarà molto importante annullarle dalla nostra dieta quotidiana. L’acqua invece sarà il nostro alleato numero uno, e durante la giornata sarà fondamentale assumere circa due litri di liquidi al giorno, dose che andrà aumentata nel periodo estivo, visto anche il superiore numero di liquidi di cui il nostro organismo necessiterà, dovuto alle sudate estive. Ecco un video che vi spiegherà meglio cosa accade bevendo liquidi molto zuccherati
Ma quello della Gatorade è solo un esempio, in realtà le bevande ricche di zuccheri che assumiamo ogni giorno sono diverse (basta guardare l’infografica!). E persino i succhi di frutta, adorati dai bambini e considerati come “bevande salutari e nutrienti”, in realtà contengono una quantità di zuccheri pari, se non superiore, a quello delle bibite gassate.
Vendo bellissimo vestito di nozze da donna,taglia 42/44 usato una sola volta e lavato in tintoria, e' come nuovo, si vende a questo prezzo inferiore di 3 volte il suo valore di acquisto. e' completo di scialle da mettere sopra il vestito e di pamela, la sua bellezza si puo'apprezzare vedendolo dal vivo e non dalle foto, se interessati si puo' visionare e provare tel. al 3933082201
Se il vostro peso ricade nell’intervallo superiore del peso considerato sano e soffrite di alcuni dei fattori di rischio correlati al sovrappeso, probabilmente vi sarà consigliato di perdere almeno il 5-10% del peso per diminuire i fattori di rischio. Le ricerche dimostrano che un dimagrimento di questo genere apporta benefici significativi per la salute, anche se il paziente continua a essere in sovrappeso.
In generale si consigliano capi d’abbigliamento pratici e comodi da indossare, soprattutto se i vostri genitori anziani presentano difficoltà ad alzare le braccia. Gli operatori sanitari, inoltre, suggeriscono l’acquisto di pantofole chiuse al posto delle normali ciabatte: la chiusura a strappo delle prime permette di regolare la calzatura al piede in modo da rendere la camminata più sicura.
Usato dalle 14 settimane alle 21,ma avrei potuto continuare ad utilizzarlo. É fondamentale non ingrassare sulle gambe, quindi consiglio di aspettare ad acquistarlo per capire se si resta della stessa taglia dalla vita in giù. Pro: si può usare tutto il proprio abbigliamento con delle maglie lunghe. Contro: venendo a mancare il punto vita i pantaloni tendono a scendere e si tende a continuare a tirarli sù (ci vorrebbero delle bretelle). Alla fine mi ha aiutato a svernare senza abiti premaman e ho potuto acquistare premaman solo per la stagione estiva. Un bel risparmio!
Dieci chili sono molti da perdere in due sole settimane. Anche se la chirurgia e le pillole dimagranti sono le opzioni scelte da molte persone per perdere così tanto peso velocemente, fare dei cambiamenti alla tua dieta e al tuo stile di vita può essere altrettanto efficace e molto, molto più salutare. È importante notare che una dieta in grado di farti perdere così tanto peso non è assolutamente convenzionale e dovresti parlare con il tuo medico prima di provarla.
Ed è importante sapere che tutti i muscoli contribuiscono a ridurre il grasso in tutte le regioni corporee. Ciò significa che anche i muscoli del dorso o delle spalle contribuiranno a bruciare il grasso addominale o delle natiche. Di conseguenza, una dieta con il giusto apporto di proteine, carboidrati e grassi, e suddivisa in sei piccoli pasti, contribuirà a mantenere tonici e attivi tutti i muscoli e a bruciare l’adipe di ogni distretto corporeo, anche quello addominale, a tutto vantaggio della tonicità della pancia.
Il dimagrimento è un processo fisiologico che interessa la riduzione della massa grassa sottocutanea e/o viscerale. Avviene quando l'organismo è tendenzialmente sottoposto ad uno stimolo catabolico, cioè di “demolizione”. Questo stimolo può essere più o meno specifico, a seconda degli ormoni che lo regolano, della sensibilità dei tessuti, dello stato di nutrizione, del sesso, dell'età ecc; generalmente, però, se non contrastato da altri mediatori specifici (tipici dell'esercizio fisico, come l'ormone somatotropo), il catabolismo tende a interessare l'intero organismo; significa che quando si dimagrirsce si tende a farlo in maniera pressoché generalizzata, mentre il dimagrimento localizzato - cioè concentrato in specifiche aree del corpo - è molto difficile da ottenere (vedi oltre).
Ispirato alla moda degli anni ‘30, l’abito da sposa charleston ha un taglio tutto suo. Oltre ad avere lunghezza al ginocchio, spalline sottili e scollo dritto avanti e, talvolta, una profonda scollatura dietro, questo modello ha una particolarità davvero spiritosa e originale: le balze leggere e fluttuanti, a frange sottilissime. È realizzato con tessuti leggeri e velati come chiffon, organza, seta e deve essere corredato da accessori che richiamano la moda anni ‘30 (piume, perle, cristalli swarovski).
•Ma sono indicati anche orzo, polenta, amnaranto o quinoa. Ne bastano 80 g a porzione e vanno accompagnati da verdure di stagione cottte o crude e da un alimento proteico a scelta: carne (120 g); pesce (150g se grasso, come il tonno o lo sgombro; 200 g se magro, come la sogliola o il nasello); legumi come fagioli, lenticchie, ceci ecc (4 cucchiai); uova (2); seitan o tofu (150-200 g).
Colore, forma e tessuto dell’abito sono aspetti importanti da tenere a mente quando si sceglie il bouquet. Quest’ultimo, infatti, è l’accessorio della sposa per eccellenza oltre alle scarpe eleganti per il vostro gran giorno, e deve essere in perfetta armonia con il suo look, soprattutto con l’abito. Come regola generale, considerate che per abiti da sposa semplice o minimal, che dir si voglia, potete osare un mazzo di fiori elaborato per dare quel tocco in più al vostro stile. Per abiti molto elaborati e che prevedono anche il velo, meglio optare per un bouquet più sobrio, in grado di compensare il look.
4.  Molto importante è la scelta del pubblico che ti accompagna. La scelta dell’abito è un momento che va vissuto in intimità. Non è uno show per altri che distoglie solo concentrazione. Scegli con molta cura le persone che vengono con te. Consigliamo solo famigliari stretti o persone che ti conosco benissimo e ti consigliano rispettando il tuo gusto, stile e personalità. Dunque poche persone (indicativamente massimo tre) e fidatissime. E ricordati che più persone vedono il tuo abito meno effetto sorpresa ci sarà il giorno del tuo matrimonio, quando veramente dovrai lasciare tutti a bocca aperta per ammirarti nel momento in cui il risultato finale sarà perfetto, con l’abito personalizzato sul tuo corpo, il trucco e l’acconciatura.
c) l’attestazione che le operazioni di cui alle lettere a) e b) sono state portate a conoscenza, anche per quanto riguarda il loro contenuto, di coloro ai quali i dati sono stati comunicati o diffusi, eccettuato il caso in cui tale adempimento si rivela impossibile o comporta un impiego di mezzi manifestamente sproporzionato rispetto al diritto tutelato.
L'abito da sposa è forse la scelta più cruciale e difficile quando si organizza un matrimonio. Le cose poi si fanno più difficili quando bisogna sceglierlo in base alle proprie forme, venendo incontro a problemi e frustrazioni, quando i sogni di sempre non coincidono con i risultati. Per evitare catastrofi, abbiamo pensato di darti una serie di consigli da esperto per scegliere l'abito da sposa perfetto, in base alle tue forme.
Ma perché anche chi si allena in palestra non riesce a buttare giù questo rotolino? Decido di intervistare la dottoressa Elena Casiraghi, esperta in nutrizione e responsabile dell’Enervit Nutrition Center for Sport&Wellness a Milano. Elena è anche un'appassionata di triathlon (sport che sta conquistando sempre più donne), quindi tutto ciò che dice, è frutto di una sperimentazione, diciamo, "sulla sua pelle". Ecco le sue dritte, utilissime per tutte, a qualsiasi età.
Questo è il primo punto importante da tenere a mente: diete efficaci per perdere peso ci sono ma funzionano al meglio, in generale, per chi è in forte sovrappeso. Se i chili da perdere non sono molti, non ci si può aspettare un calo della bilancia netto e deciso, queste diete drastiche infatti non sempre possono funzionare. Sarebbe molto più opportuno ragionare su una ricomposizione corporea, ossia un modellamento del proprio corpo che vada al di là del peso indicato sulla bilancia.
1. Prima di recarti in Atelierper la prova dell’abito,documentati guardando foto di abiti pubblicate su internet, nel nostro sito o sulla pagina Facebook dove condividiamo gli abiti in anteprima quando andiamo ai vari Fashion Show, o ovunque tu preferisca, per cercare di individuare lo stile dell’abito che più rispecchia il tuo gusto. E se riesci salvati le immagini, perché quando verrai a trovarci in Atelier ti chiederemo di descriverci come t’immagini il tuo abito e le foto sono di grande aiuto.
Progettazione e trasformazione costituiscono il ponte temporale che permette ad un capo del passato di poter essere completamente trasformato dalla forma originale per assumere una nuova dimensione contemporanea consentendogli di essere  indossato oggi, magari con funzioni diverse dalle originali,  per continuare a suscitare un'emozione in chi lo incontra. L'inevitabile diversità di questo tipo di produzione diventa così una ricchezza per tutti, per chi lo indossa e per chi lo vede indossato. Questo è il vero senso del progetto, dare una seconda vita alla moda del passato, recuperando la materia prima, altrimenti gettata, e  inserirla nuovamente con una valenza stilistica innovativa in un circuito vitale dove continua a vivere in ambienti diversi e con nuove ed interessanti storie da raccontare.
Ai colleghi che divulgano e consigliano certe strategie dimagranti pur conoscendone i risvolti, rammento che è possibile scrivere un buon articolo rimanendo deontologicamente corretti e soprattutto professionali; a chi invece le condivide ignorando tali aspetti suggerisco di "affrettarsi" nell'intraprendere gli studi accademici necessari per operare nel campo della dietetica e della dietoterapia.
abito da sposa A-line (o a trapezio): è il vestito con bustino aderente sulla parte alta dei fianchi, leggermente rigido e strutturato e la gonna che si allarga in maniera molto morbida dalla vita in giù. È uno degli abiti nuziali più romantici: è fluido, semplice ed estremamente raffinato, si adatta a qualunque fisico perché è in grado di proporzionare le figure e può essere declinato in tanti tessuti, dalla duchesse al mikado alla georgette. Gli abiti da sposa a trapezio o A-line danno l’illusione ottica della lunghezza, aggiungono larghezza se siete spose dall’altezza importante e mimetizzano le curve generose.
Sappiamo l’ esercizio riduce la perdita di massa, ciò non significa che sia la perdita di massa grassa. Come noi anche il corpo prende dove gli delizia di più e questi sono gli muscoli. E scizzinoso come noi non gli piace il grasso, Durante gli esercizi fisici non viene eliminato come prima cosa il grasso ma preferisce iniziare dal muscolo.  La dieta dimagrante, pertanto, è essenziale per la cura dei muscoli e nel frattempo la perdita di massa grassa. Per questo quando cominciamo a fare esercizi fisici il primo mese aumentiamo di peso non dimagriamo. Cominciamo a fare la massa muscolare che è più pesante del grasso. 
Grosso Affare! Vendo vestito da sposa "tutto fatto a mano". Tutto in raso e pizzo. Con corpetto contornato da fiori ricamati a mano. Con bretelline anch'esse in raso e pizzo. Sotto gonna in tulle e raso. Con strascico. Praticamente nuovo. Anche se il vestito è adattabile facilmente, la taglia va da 48 a 52. Se serve, si possono fare adattamenti anche sul posto dalla stessa sarta che lo ha creato. Tutto il materiale usato e' di altissima qualita'. No perditempo. Si consiglia la visione in luogo per rendersi conto della qualita' della merce e dell'occasione proposta. Zona Castelli Romani.
Quindi, a fronte di un maggior apporto calorico, ma con la presenza per l’appunto di fibre e proteine, si potrà dimagrire… mangiando, seppur sempre con moderazione e facendo attenzione alle corrette combinazioni snellenti (un cibo fonte importante di carboidrati con uno di proteine e verdure, oltre all’impiego di grassi buoni come quelli dell’olio d’oliva e dell’avocado o dei semi oleosi).
Per il loro “sì”, molte star nazionali e internazionali hanno scelto abiti da sposa da sogno: l’Alessandra Rinaudo di Georgette Tra Lou, confezionato interamente in pizzo francese su una base di organza in seta è sicuramente uno dei più suggestivi, così come quello di Melissa Satta, che ha sposato il suo Kevin Prince Boateng in un elegante wedding dress dal taglio a sirena, molto simile ad alcuni dei più bei modelli di Nicole Spose, con scollo a cuore e leggerissime e raffinate decorazioni su tutta la parte alta del vestito. In questo articolo abbiamo analizzato vari outfit di alcuni vip che hanno celebrato le loro nozze nel 2016…
Per molte donne la bilancia è un incubo perché mostra, senza filtri, quanto si è in sovrappeso o fuori forma. Specialmente quando l’estate è alle porte, in tante si chiedono come perdere peso velocemente e vanno alla ricerca di diete o integratori alimentari in grado di compiere il miracolo. Alcune diete promettono di perdere peso in pochissimi giorni o in poche settimane, mentre le pubblicità ci suggeriscono di indossare anche un abbigliamento che facilita la sudorazione. Sapete cosa accadrà? Probabilmente perdere peso ma non dimagrirete veramente.
Se sei dipendente dallo zucchero, nei primi giorni avrai problemi ad eliminare questo ingrediente dalla tua dieta e potresti avere mal di testa e soffrire di stanchezza: sono gli effetti della disintossicazione, che scompariranno dopo qualche tempo. L’eliminazione dello zucchero dalla propria alimentazione non porta solo ad un calo di peso, anche veloce, ma riequilibra l’organismo e lo pulisce: scopri di più sui motivi per cui eliminare lo zucchero dalla dieta è una mossa intelligente.
L’allenamento anaerobico gioca invece un ruolo importante nella crescita muscolare e anche nel dimagrimento: aumentando la massa magra e tonificando tutto il corpo, sarà più semplice per il nostro organismo bruciare il grasso in eccesso, inoltre eseguendo degli esercizi chiave, massimizzeremo il dimagrimento e doneremo al nostro corpo una forma e delle proporzioni invidiabili.
Abito da sposa su misura da principessa, realizzato in tulle con scollo a cuore. Il bustino, con morbidi drappeggi, è impreziosito da ricami di perle.La gonna con strascico è ampia e termina con un leggero strascico. Chiusura sul retro con zip. Disponibile nei colori avorio e cappuccino.L'abito non è preconfezionato, ma sarà realizzato appositamente per te e cucito sulle tue misure.

Tra gli abiti da sposa in pizzo, quelli che sono maggiormente ricercati, in particolare dalle giovani spose, sono senza dubbio gli abiti da sposa in pizzo francese. Sia che si tratti di un abito a manica lunga, sia che si tratti di un abito a tre quarti di pizzo in trasparenza, la sposa avrà di certo un aspetto romantico e ‘classico’; scegliere un abito da sposa che abbia la schiena velata di pizzo, invece, abbinerà alla sensualità anche un pizzico di modernità! Insomma, con gli abiti da sposa in pizzo potrete scegliere davvero tra una vastità di caratteristiche! https://www.youtube.com/watch?v=Fbz8yhJUF7M
×