Se si va in palestra come andavo io di sera. Tornavo alle 20 - 21h e chi ha voglia di preparasi una cena come si deve. Allora si mangia quello che si trova. Ma quelli di solito sono solo spuntini pieni di grasso che non servono al muscolo stra sfiniti per l'esercizio. Cosi il muscolo non cresce e non consuma nemmeno il grasso in eccesso. E indovina dove si depositava questo peso in eccesso. Nella pancia e maniglie del amore. Quanto amore avevano le mie maniglie del amore. Ma durante la giornata non mangiavo molto --- pensavo. https://www.youtube.com/watch?v=h5zQT2qpfYI

Non tutti sono abituati a indossare un anello, soprattutto tra gli uomini. Per chi preferisse un anello più confortevole ci sono le cosiddette fedi comode. La sua caratteristica è quella di avere i profili interni stondati, che la rendono più pratica da indossare, anche per chi non è abituato. Questa fede viene spesso personalizzata con diamanti o pietre preziose, perché più larga e piatta.
Il libro in se e' ben fatto e per chi vuole perdere qualche kiletto in eccesso e mantenere la forma raggiunta va bene, davvero benissimo!!! Si parla sempre di mangiar sano, di evitare i cibi spazzatura, di saper accostare determinati cibi, di fare un minimo di movimento...e allora questo libro vi aiuterà con qualche consiglio corretto e aiutandovi passo dopo passo!
buon giorno dottore ho 77 anni sono alto 1,80 peso 87 kg tutte le mattine faccio 20 minuti di cyclet non prendo latte a colazione anche se mi piace moltissimo ,prendo una tazza di the verde con fette biscottate o biscotti a meta mattina piu tre noci ed appena alzato prendo sempre un succo di limone tiepido mangio parecchia verdura e frutta pero non riesco a scendere di peso gli esami sono tutti regolari colesterolo 154 pressione 80 /120 cosa mi consiglierebbe per perdere di peso grazie.

Per quel che concerne la frutta, suggerisco di collocarla in maniera ottimale lontano dai pasti, ovvero in corrispondenza degli spuntini (se ne consigliano circa 2 porzioni al giorno). Tale scelta consente di NON incrementare ulteriormente il carico energetico/glicemico dei pasti principali; inoltre, favorisce costantemente l'introito di fibra alimentare, sali minerali (potassio) e vitamine (A, C, E), migliora la digestione e sfrutta a pieno il potere saziante della frutta.
La quantità di farmaci  usata nel cerotto, è più bassa di quella utilizzata nei farmaci somministrati per via orale  o iniettati. Il vantaggio  è una riduzione dei costi e degli effetti collaterali che di solito possono portare a palpitazioni, emicranie e aumento della pressione. Il dosaggio in questi termini sarà almeno 20 volte più basso rispetto alle classiche somministrazioni.

Questo prodotto mi ha subito entusiasmata ed e' una valida alternativa all'acquisto di più capi premaman. I capi premaman li ho comunque dovuti acquistare ma riesco a cambiarmi spesso e a mettere i miei vecchi jeans e pantaloni slim Fit con una maglia che copra la zip. Sono contenta e credo che mi serviranno ancor di più tra un mesetto , ora son quasi al 4 mese e l'elastico più piccolo risulta ancora troppo largo. Pacco arrivato quasi subito. Tutto perfetto direi. Grazie.
Anche se gli esercizi aerobici come la camminata veloce, la corsa e l’andare in bici sono eccellenti per dimagrire velocemente, molte persone tendono a focalizzarsi esclusivamente sull’allenamento cardio e non aggiungono il cosiddetto “resistance training” alla loro routine. Aggiungere il sollevamento pesi alla vostra routine in palestra può aiutarvi a farvi più muscoli e tonificare l’intero corpo.
Altro consiglio è quello di sospendere, se potete, le prove del vostro adorato abito da sposa in pizzo o a sirena, almeno per qualche settimana subito dopo le feste. In questo modo avrete il tempo di depurarvi e di ritornare di nuovo in splendida forma, inoltre, eviterete di vedervi troppo gonfie o troppo "costrette" dentro l'abito, cosa che potrebbe mandarvi nel panico totale!
«L’uomo è più a rischio di accumulare adipe su tronco e addome per questione ormonali: quando accumula grasso più che su braccia, gambe e fianchi, lo incamera sull’addome, ma questo grasso può diventare pericoloso per la salute. – spiega Raffaella Cancello, nutrizionista presso il Dipartimento di Scienze mediche e riabilitative ad indirizzo endocrino e metabolico dell’Istituito Auxologico di Milano – Una buona norma è misurare la circonferenza della vita.
Come nutrizionista, presto molta attenzione all’eventuale presenza di adipe viscerale di una persona. A tal scopo, misuro tramite ecografia ad ultrasuoni lo spessore del grasso sottocutaneo (che, ricordo, è quello superficiale ed è quindi misurabile in spessore). A ciò associo la misura del girovita e del rapporto vita/fianchi. Un soggetto che ha un grasso sottocutaneo sottile e che contemporaneamente ha un giro vita superiore alla norma ha probabilmente un eccesso di adipe viscerale.
Anche questa, come la fede sarda, ha una storia antica. Infatti in Valle Ossola c’è un’antica tradizione orafa. Su questa fede sono riportati alcuni simboli del luogo, come la stella alpina che rappresenta la purezza, il grano saraceno che indica la prosperità, i nastri intrecciati per augurare un’unione duratura, e infine le mezze sfere, che suggeriscono prolificità. Tutte queste incisioni sono benaugurati per gli sposi. https://www.youtube.com/watch?v=dfsbaFdK02s
La pancia o addome è una zona di grande interesse per tutti gli amanti della cultura estetica. La media delle persone (maschi e femmine) vorrebbe averla piatta, scolpita e con un giro vita sottile. D'altro canto, l'andamento del peso riferito alla popolazione generale in occidente è tendenzialmente in crescita, spesso oltre la soglia di normopeso. In definitiva, anche se si tratta di un distretto più soggetto al dimagrimento rispetto ad altri, per raggiungere il risultato sperato sarebbe auspicabile che:
Per chi ha un fisico “a clessidra”, quindi proporzionato, l’abito da sposa ideale è il modello a sirena, anche se tutti i modelli saranno perfetti per far risaltare tutti i punti di forza di una corporatura proporzionata. Per le donne con un fisico “a pera”, cioè con spalle strette e fianchi larghi, l’abito da sposa adatto a valorizzare la parte superiore è uno stile a impero o a principessa; anche per chi ha un fisico “a mela” è indicato un abito da sposa a impero o a principessa, capace di valorizzare la scollatura. Chi ha un fisico “a triangolo capovolto”, invece, con spalle larghe e fianchi stretti, potrebbe optare per un modello a sirena; infine, chi ha un fisico “a rettangolo”, con le spalle e i fianchi della stessa larghezza, la futura sposa dovrà puntare a valorizzare le forme e le curve femminili, con scolli a cuore e importanti decorazioni.

Man mano che il nostro corpo si abitua a questi ritmi, possiamo decidere di modificare i tempi aumentando la durata degli esercizi e accorciando quella del riposo. Così facendo eviteremo che il corpo si adatti eccessivamente a questo allenamento e continueremo a bruciare nel tempo, migliorando la nostra capacità di resistenza e massimizzando i risultati. Questi tipi di allenamento andrebbero praticati almeno 2 o 3 volte a settimana.
Diversione biliopancreatica (BPD) o diversione biliopancreatica con switch duodenale. Nella BPD, viene rimossa la maggior parte dello stomaco, lasciando soltanto una piccola sacca. La sacca è collegata con l’ultima parte dell’intestino tenue, bypassando le altre parti dell’intestino tenue. Nella diversione biliopancreatica con switch duodenale, viene rimossa una parte più piccola dello stomaco e dell’intestino tenue. Quest’intervento chirurgico fa diminuire la quantità di alimenti che è possibile mangiare e la quantità di calorie e sostanze nutritive assorbite con l’alimentazione. Questo tipo di intervento è meno diffuso degli altri, perché presenta il rischio di malnutrizione.
Ricordatevi sempre che il bouquet è un dettaglio molto importante, perchè oltre definire la vostra personalità, aiuta a dare ulteriore risalto all'abito e al trucco sposa, percui non potete sbagliare! Avrete delle damigelle e vi piacerebbe che portassero un mini bouquet simile al vostro? Non dimenticate di scegliere prima i loro abiti da cerimonia, e dopodichè procedete con la scelta delle scarpe da cerimonia. Il loro look sarà impeccabile come il vostro!
Tra gli abiti da sposa in pizzo, quelli che sono maggiormente ricercati, in particolare dalle giovani spose, sono senza dubbio gli abiti da sposa in pizzo francese. Sia che si tratti di un abito a manica lunga, sia che si tratti di un abito a tre quarti di pizzo in trasparenza, la sposa avrà di certo un aspetto romantico e ‘classico’; scegliere un abito da sposa che abbia la schiena velata di pizzo, invece, abbinerà alla sensualità anche un pizzico di modernità! Insomma, con gli abiti da sposa in pizzo potrete scegliere davvero tra una vastità di caratteristiche!
Di abiti da sposa in pizzo francese ne esistono di diversi tipi. Il più ‘delicato’ è senza dubbio lo chantilly, (che va per la maggiore negli abiti da sposa 2016) particolarmente indicato con gonne ampie e voluminose, mentre maggiormente decorativo è il pizzo francese rebrodé. Particolare da non sottovalutare, comunque, è che il pizzo francese non va bene su tutti gli abiti da sposa: in particolare, difficilmente si può prestare ad un accostamento con tagli geometrici, che striderebbero di fronte alle fantasiose decorazioni di un pattern così delicato. Gli abiti da sposa in pizzo francese, hanno anche il vantaggio di dare un tocco vintage, soprattutto con gli abiti dai colori bianco, panna o tendenti all’avorio.
1.  Prima di recarti in Atelierper la prova dell’abito, documentati guardando foto di abiti pubblicate su internet, nel nostro sito o sulla pagina Facebook dove condividiamo gli abiti in anteprima quando andiamo ai vari Fashion Show, o ovunque tu preferisca, per cercare di individuare lo stile dell’abito che più rispecchia il tuo gusto. E se riesci  salvati le immagini, perché quando verrai a trovarci in Atelier ti chiederemo di descriverci come t’immagini il tuo abito e le foto sono di grande aiuto.
La dieta invece procede normalmente e sono abbastanza ligia al dovere, ma non troppo rigida. Anche perché ho già testato sulla mia pelle che troppe privazioni mi portano ad abbuffarmi alla prima occasione in cui sono libera per poi ricominciare di nuovo a prendere peso. Preferisco un peccato ogni tanto (soprattutto quando mi colpisce la famigerata PMS), ma riuscire a continuare il mio percorso. Ovviamente mangio i carboidrati a pranzo i giorni in cui devo allenarmi (da regime dovrei mangiarli quattro volte la settimana, come gli allenamenti, ma diciamo che al momento sono più i giorni in cui mangio i carboidrati di quelli in cui vado in palestra) e proteine negli altri tre. Non so come proceda la perdita di peso, perché con il mio nutrizionista abbiamo un accordo per cui lui non mi dice il peso finale, ma solo quanto ho perso a ogni visita. In realtà lo vedo dai vestiti... Nei jeans che prima mi stavano giusti ora posso infilarci tranquillamente 4 dita (sono a dieta da metà novembre eh, non ho iniziato ieri!). Altrimenti sarei stata davvero brava e il mio nutrizionista sarebbe fiero di me, ma non è questo il caso. E comunque ho un paio di jeans che conservo da quando ero magra e in cui vorrei davvero rientrare. Per amor di cronaca, l'ultima volta che li ho provati un mesetto fa mancavano ancora 5 dita di fianchi e almeno 3 cm per coscia. Ma soprattutto... I fianchi sono il mio incubo!
L'abito da sposa è forse la scelta più cruciale e difficile quando si organizza un matrimonio. Le cose poi si fanno più difficili quando bisogna sceglierlo in base alle proprie forme, venendo incontro a problemi e frustrazioni, quando i sogni di sempre non coincidono con i risultati. Per evitare catastrofi, abbiamo pensato di darti una serie di consigli da esperto per scegliere l'abito da sposa perfetto, in base alle tue forme.
Anche facendo una dieta chetogenica equilibrata è comunque necessario avere bene a mente che non bisogna riprendere a mangiare in modo irregolare una volta terminata e che il controllo su noi stesse è uno step obbligato da raggiungere, altrimenti si tornerà sempre al punto di partenza, rimettendo i chili persi e magari aggiungendone altri. Tutto questo può scatenare un vero e proprio loop fatto di insoddisfazione e senso di colpa che non meritiamo e che, con davvero pochi accorgimenti, possiamo tranquillamente evitare. Per quanti sforzi facciamo, non c'è e non ci sarà mai una dieta efficace a tal punto da consentirci di mangiare junk food, ossia cibo spazzatura, senza pagarne il prezzo.

«L’accumulo di grasso nel fegato si chiama steatosi epatica (comunemente detta fegato grasso, lo stessa che viene artificialmente indotto in oche e anatre per fare il foie gras ndr.) e comporta di fatto un aumento di volume dell’organo, con caratteristiche di benignità e reversibilità fino a un certo punto. – spiega Ferrero – Se in alcune persone o in determinati casi il processo progredisce questo accumulo di grasso si infiamma e degenera in steatoepatite che può progredire fino alla cirrosi epatica indipendentemente dall’assunzione di alcol (si parla di accumulo intraepatico). »
Per capire la quantità di proteine che ognuno di voi dovrà consumare ogni giorno vi consigliamo, se ne avete la possibilità, anche di fare una misurazione con le suddette pedane impedenziometriche da un nutrizionista, da un personal coach o da un dietologo, in modo che sia un professionista a farvi il calcolo iniziale in base alle vostre esigenze ed in base alla vostra composizione corporea. Assolutamente NO alle diete dell’amico o del vicino di casa, quello che arriva da te e dice ‘prova questa dieta che mi hanno dato, ho perso chili in pochissimo tempo!’. Se quella dieta gli è stata data da un professionista, questo avrà lavorato sul SUO fisico, sulla SUA struttura, non sulla vostra! Meglio spendere qualche soldo in più ma essere certi di quello che andremo a fare, il nostro corpo va protetto sempre, è il patrimonio più importante e delicato che abbiamo!

Il vestito da sposa è una componente fondamentale del matrimonio, parla di voi, care spose, racconta la vostra storia, il vostro stile, nell’abito da sposa si riflette la vostra personalità. Ecco perché è fondamentale scegliere tra tutti gli abiti da sposa, quello che non solo valorizza la vostra figura, ma è davvero perfetto per voi, un abito con il quale possiate sentirvi sicure e completamente a vostro agio, proprio come fosse parte di voi.


ATTENZIONE! Sottolineo ancora una volta che quanto scrivo si riferisce esclusivamente a persone sane, fisiologicamente normali e prive di patologie. Se per certi soggetti dimagrire velocemente, anche nei limiti consigliati, rappresenta un fattore nocivo (ad es. nei casi di malattie renali ed epatiche, malattie delle ossa, malnutrizione, gravidanza, allattamento ecc.), per altri soggetti rappresenta un'inequivocabile via di salvezza (grandi obesi con rischio cardio-vascolare molto elevato e provocato da: ipertensione, ipercolesterolemia, ipertrigliceridemia, diabete mellito tipo 2, difetti cardiaci o circolatori, difetti della ventilazione polmonare ecc.).
Una corretta alimentazione prevede di fare un’abbondante colazione, un pranzo adeguato e una cena leggera. Tra i pasti principali è consigliato fare degli spuntini leggeri e non eccessivi, a base di frutta fresca o secca (mandorle, noci). Sono tanti i nutrizionisti che suggeriscono anche di alimentarsi con frullati e centrifughe di frutta e verdura per disintossicare e drenare l’organismo.

Progettazione e trasformazione costituiscono il ponte temporale che permette ad un capo del passato di poter essere completamente trasformato dalla forma originale per assumere una nuova dimensione contemporanea consentendogli di essere  indossato oggi, magari con funzioni diverse dalle originali,  per continuare a suscitare un'emozione in chi lo incontra. L'inevitabile diversità di questo tipo di produzione diventa così una ricchezza per tutti, per chi lo indossa e per chi lo vede indossato. Questo è il vero senso del progetto, dare una seconda vita alla moda del passato, recuperando la materia prima, altrimenti gettata, e  inserirla nuovamente con una valenza stilistica innovativa in un circuito vitale dove continua a vivere in ambienti diversi e con nuove ed interessanti storie da raccontare.
crêpe: più che un tessuto, in realtà si tratta di una particolare lavorazione delle fibre di seta. La crêpe più famosa e anche la più bella è la crêpe georgette, un tessuto per abiti da sposa ricavato dall’intreccio di filati di seta ritorti, uno contrario all’altro, estremamente morbido, finemente granulato e leggermente trasparente. Il Georgette è simile allo chiffon, trasparente e leggero, ma leggermente più crespo, perfetto per abiti da sposa con effetto a cascata. Accanto al georgette, occorre citare la crêpe de Chine e la crêpe marocain, vaporosa e compatta la prima, pesante e a costine trasversali la seconda, sicuramente meno utilizzati come tessuti per abiti da sposa;
Vendo abito modello Nicole, indossato a maggio 2016 già fatto lavare e stirare in lavanderia. Colore rosa cipria. È stato fatto su misura, corrisponde ad una taglia 46 circa. Insieme all'abito vendo coroncina, coprispalle in tulle sempre color cipria e scarpe, numero 38, del medesimo colore, usate per pochissimo tempo in quella giornata. No perditempo, prezzo trattabile. No scambio. Consegna a mano.
Questo consiglio vi sembrerà strano, eppure vi renderete conto, nel momento in cui lo metterete in pratica, di quanto posso aiutarci a combattere i chili di troppo. Spesso dopo mangiato, a distanza di una mezz’ora, potreste avere il desiderio di sgranocchiare qualcosa davanti la tv, oppure mentre siete prese al pc a terminare quel rapporto così complicato al vostro capo: se dopo i pasti principali correrete a lavarvi i denti, il sapore del dentifricio in bocca vi aiuterà a non avere desiderio di abbuffarvi ancora! Provare per credere!
Il modello di abito da sposa a tubino è sicuramente il più sobrio. La sua descrizione si racchiude in due aggettivi: stretto e lungo, fascia il corpo proprio come un tubino e può scendere in maniera rigida fino ai piedi, in questo caso, prende il nome di abito da sposa a colonna, oppure più morbido, ma senza volume. Molto adatto alle spose non più giovanissime e per chi opta per un matrimonio civile.

Una premessa: gli abiti da sposa corti incarnano certamente uno stile meno impegnativo. Questo, ovviamente, non significa che non si possa indossare un vestito corto da sposa durante cerimonie più formali. Soltanto bisogna stare più attente a non osare oltremodo, per non risultare eccessive. Il vestito sposa corto deve essere calibrato con attenzione sul vostro corpo, così da ottenere l’aspetto comunque sobrio che si addice a una sposa.


Nei nostri sogni di bambine, quasi sempre, c’era un lungo abito da sposa, proprio come quello delle principesse a cui eravamo tanto affezionate. Lasciati da parte i sogni di bambina, nasce l’esigenza di scegliere un vestito da sposa che ci distingua. Allora, c’è chi osa col colore, oppure chi sceglie di valorizzare le proprie forme sinuose. Invece, chi ha la fortuna di possedere delle belle gambe, può scegliere un abito da sposa corto. Gli abiti da sposa corti variano a seconda della lunghezza della gonna: possono arrivare al ginocchio, oppure spingersi più in alto, quasi come fosse una minigonna. In questo approfondimento, quindi, faremo un viaggio fra i vestiti da sposa corti.

Donne incinte, rallegratevi! Abbiamo l'ULTIMATE hack estivo per te. Prendi quei vecchi vestiti aderenti e aggiungi un pannello posteriore carino per dare al tuo bambino un po 'di spazio. Sperimentando con la larghezza del pannello puoi rendere il vestito stretto o sciolto come desideri. Suggeriamo di tenerlo sul lato più stretto per mettere in mostra quelle incredibili curve di gravidanza!
‘Aumento di peso’! Queste tre parole possono mettere una persona nella zona a rischio di numerose malattie. Essere in sovrappeso è una cosa, non si può essere orgogliosi, come l’aumento di peso eccessivo può influire negativamente sulla salute. Una soluzione semplice per problemi di peso è quello di essere più attivi fisicamente e scartare gli alimenti non sani dalla dieta.

Adattati a seguire il partner. Trasferirsi per raggiungere il proprio partner può essere un grande cambiamento all'interno del rapporto e, quindi, deve essere affrontato con la dovuta cautela. Con ogni probabilità ti tranquillizzerai abbastanza rapidamente, nonostante le inevitabili difficoltà lungo la strada. Considera anche che potrai cambiare idea – di solito capita un paio di giorni dopo aver preso la decisione – perché il cambiamento fa paura.
Se, ad esempio, tuo figlio è abbastanza vecchio per selezionare le proprie app nell'app store o hanno interesse per i podcast, è possibile attivare le impostazioni qui (nelle categorie App e Music, Podcasts & News, rispettivamente per il nostro esempio) per limitare i contenuti per adulti. Sebbene non sia una soluzione perfetta (i rating di maturità a volte sembrano arbitrari e potrebbero non adattarsi perfettamente all'idea della tua famiglia di ciò che è appropriato per l'età) offre una buona via di mezzo per le interpolazioni e i giovani adolescenti.
Il pesce è ricco di iodio, che attiva la ghiandola endocrina velocizzando tutte le funzioni dell’organismo, e di proteine, elementi indispensabili per la produzione degli ormoni. Contiene anche fosforo e acidi grassi Omega 3, che aiutano a migliorare il tono dell’umore a vantaggio della linea. È più efficace il pesce crudo, ma se preferite potete optare per cotture brevi. Il consiglio è di mangiarne circa 200 gr, 3-4 volte alla settimana, preferendo quello di mare pescato che è una fonte di iodio. Se cercate un abbinamento gustoso ed efficace per la silhouette potete scegliere carpaccio di pesce spada, insalata e ananas.

Questa tipologia di cookie permette il corretto funzionamento di alcune sezioni del Sito. Sono di due categorie, persistenti e di sessione, persistenti: una volta chiuso il browser non vengono distrutti ma rimangono fino ad una data di scadenza preimpostata di sessione: vengono distrutti ogni volta che il browser viene chiuso Questi cookie, inviati sempre dal dominio del sito di navigazione, sono necessari a visualizzare correttamente il sito e in relazione ai servizi tecnici offerti, verranno quindi sempre utilizzati e inviati, a meno che l’utenza non modifichi le impostazioni nel proprio browser (inficiando così la visualizzazione delle pagine del sito). 

Avvisiamo che il sito dimagrireduepuntozero.com, ogni sua pagina e ogni articolo in esso contenuto non costituiscono parere medico e non dovranno mai essere interpretati come consigli di natura medica. E’ necessario, oltre ad essere vivamente raccomandato, chiedere indicazioni al proprio medico di fiducia prima di sottoporsi a qualsiasi programma alimentare o di allenamento. Espressioni quali "perdi 5 chili in 7 giorni" e similari non sono riconosciute dagli autori come proprie ma vengono riportate a mero scopo illustrativo, in quanto riproducono la presentazione pubblicitaria che volta a volta è stata fatta dei singoli programmi.


Attività fisica: lo sport per dimagrire è sempre onnipresente poiché non solo ci aiuta a bruciare i grassi ma contribuisce anche a risvegliare il metabolismo. Meglio prediligere attività aerobiche e praticarle almeno 3 volte la settimana. Se non abbiamo questa possibilità possiamo sostituire lo sport con una passeggiata a passo svelto di almeno 30 minuti al giorno.
Consuma una quantità moderata di grassi saturi. Sono ancora in corso degli studi sulla pericolosità o meno dei grassi saturi. Dal momento che i grassi generalmente contengono una quantità maggiore di calorie e il tuo obiettivo è quello di dimagrire e ridurre il grasso corporeo, limita il consumo di questo tipo di grassi. Questi grassi sono presenti nei prodotti di origine animale come il burro, i formaggi ad alto contenuto di grassi, la carne rossa e il lardo.[19]
Ovviamente il consumo d’acqua deve essere adeguato al proprio stile di vita, quindi se fate un lavoro sedentario e non fate sport potete comunque bere 3 o 4 litri di acqua al giorno, magari aumentandola gradualmente e non tutta insieme dall’oggi al domani.  Se invece fate molto sport, camminate molto, fate una vita impegnativa e movimentata, magari andando in bicicletta al lavoro, allora potete bere anche 5 o 6 litri d’acqua al giorno senza problemi. https://www.youtube.com/watch?v=84TWhmsl8Kc
×