English: Lose 20 Pounds in 2 Weeks, Español: perder 20 libras en 2 semanas, Português: Perder 9 Quilos em 2 Semanas, Deutsch: Abnehmen 10 Kg in nur zwei Wochen, Français: perdre 10 kg en 2 semaines, Русский: похудеть на 10 килограмм за две недели, 中文: 两周内减肥9公斤, Čeština: Jak zhubnout 10 kg za 2 týdny, Bahasa Indonesia: Menurunkan 20 Pon Dalam 2 Minggu, Nederlands: 9 kilo afvallen in 2 weken tijd, العربية: فقد 9 كيلوجرامات في أسبوعين, ไทย: ลดน้ำหนัก 9 กิโลกรัมภายใน 2 สัปดาห์, हिन्दी: 2 हफ़्तों में 9 किलो वजन कम करें, Tiếng Việt: Giảm 9kg trong 2 Tuần, 한국어: 2주 안에 9kg를 감량할 수 있는 건강한 다이어트, Türkçe: İki Haftada Nasıl 10 Kilo Verilir, 日本語: 2週間で10キロ痩せる

Riguardo all’attività fisica, i risultati degli studi sin ora fatti sono chiari: i tipi di allenamento adatti per combattere l’adipe viscerale sono di tipo prolungato e continuo a medio-alta intensità, oppure di tipo intervallato ad alta intensità (high intensity interval training – Hiit). Recenti studi hanno messo a confronto i due tipi di allenamento ed entrambi hanno mostrato comparabili effetti di dimagrimento sul grasso viscerale, a parità di calorie bruciate. Pertanto, l’Hiit si rivela un vantaggio per coloro che non hanno molto tempo da dedicare all’attività fisica. Sono infatti sufficienti 20 minuti di attività fisica intensa intervallata (fasi di alta intensità seguita da fasi di bassa intensità, ripetute ciclicamente) 3-4 volte a settimana per avere ottimi risultati (contro i 40-45 minuti minimi necessari per l’allenamento prolungato e continuo).

Ma quello della Gatorade è solo un esempio, in realtà le bevande ricche di zuccheri che assumiamo ogni giorno sono diverse (basta guardare l’infografica!). E persino i succhi di frutta, adorati dai bambini e considerati come “bevande salutari e nutrienti”, in realtà contengono una quantità di zuccheri pari, se non superiore, a quello delle bibite gassate.
L’abito nuziale corto moderno, invece, si presenta in pizzo e merletti, solitamente con colori pastello dal vago sapore di boho chic. Fra i vestiti sposa corti moderni, poi, c’è anche il dual dress: in questo caso, l’abito è dotato di un codé, che può essere rimosso in qualsiasi momento. L’abito da sposa tradizionale si trasforma così in un abito da sposa corto, perfetto per un rinfresco nuziale meno formale.
Per riuscire nel nostro intento e perdere peso velocemente quindi dovremmo partire dall’aggiungere alla nostra dieta quotidiana il giusto apporto di parte proteica, sia animale che vegetale, in modo che giorno dopo giorno la massa magra inizi ad aumentare, bruciando così le calorie che abbiamo ingerito in precedenza e quelle che andremo a mangiare poi ad ogni pasto, il più rapidamente possibile.

abiti da sposa da principessa (a ruota, a bustier o a palloncino): sono i classici vestiti voluminosi, tradizionali ed eleganti. il corpetto è stretto, aderente ed è abbinato a una gonna molto ampia che definisce lo stile dell’abito da sposa principessa. Può essere a ruota se è composta da tanti strati di tulle o organza o duchesse sovrapposti e talvolta mantenuta ampia da una struttura di crinolina sotto l’ultimo strato o un cerchio invisibile; a palloncino se l’abito è un unico pezzo, aderente sul busto e con gonna ampia, gonfia e arricciata sull’orlo stretto da una fascia (anche invisibile), proprio a ricreare l’effetto di un palloncino, per una sposa frizzante che non vuole rinunciare all’eleganza; a bustier se la gonna è sempre ampia, ma stavolta è il corpetto il protagonista dell’abito da sposa ed è particolarmente rigido e modellante. Il corpetto evidenzia il décolleté (con scollo a cuore, a punta, o dritto, nasconde i fianchi, ha i lacci sulla schiena ed ha stecche verticali e imbottiture strategiche, che esaltano la figura e il punto vita (qualche volta si trova staccato dalla gonna)

Anzitutto, l'energia mancante rispetto al mantenimento del peso (normocalorica), non deve oltrepassare il 30% del fabbisogno quotidiano complessivo nei soggetti normali e il 10% negli sportivi che praticano attività intensa (opinione personale). Pertanto, nel caso il fabbisogno calorico di un individuo sia di 2000Kcal/die, la dieta dimagrante dovrebbe apportare non meno di 1400Kcal o - se si tratta di una persona che pratica attività intensa - non meno di 1800KCal.

Numero di pasti: la prima cosa da fare per riattivare e/o velocizzare il metabolismo è aumentare il numero di pasti giornalieri da 3 a 5 o addirittura 6. Ciò vuol dire che ai 3 pasti quotidiani dobbiamo aggiungere qualche spuntino leggero. Così facendo sentiremo meno il bisogno di mangiare molto durante i pasti regolari e di conseguenza il nostro corpo non sentirà la necessità di aumentare i livelli di insulina per digerire grandi quantità di cibo. https://www.youtube.com/watch?v=sx6lAvbRM-g
Prova una dieta che preveda 2200 calorie per gli uomini o 2000 per le donne; in questo modo, dovrebbe instaurarsi un deficit sufficiente per perdere 0,5-1 kg a settimana, in base al tuo livello di attività. Alcune donne hanno bisogno di un quantitativo energetico minore, come 1800 o 1500 al giorno. Comincia con un apporto di 2000 calorie e riducilo ulteriormente se non noti risultati.
Non hai per pulire il tablet prima di darlo ai tuoi figli, ma è molto più veloce farlo piuttosto che confondere l'eliminazione delle app , cancellando le storie, cancellando le foto e così via che lo consigliamo. Impostare le cose fresche mantiene le cose semplici. Come sempre, assicurati di aver eseguito il backup di tutti i dati (come le foto personali) dal dispositivo prima di procedere.

Evita i carboidrati bianchi. Gli alimenti come pasta e biscotti sono ricchi di carboidrati semplici, che non sono altro che zuccheri in incognito. Questi piccoli nemici fanno salire i livelli di insulina, aumentando i depositi di grasso, e di conseguenza facendoci ingrassare. Per ridurre i picchi di glicemia, elimina i carboidrati lavorati - ovvero riso, pane e patate, oltre a biscotti, torte, ciambelle, patatine e gelati.[3]
Il secondo modello è accostato al corpo ma non mette troppo in evidenza il fianco. Porta l’attenzione verso l’alto ed è adattissimo alle forme ovale, trapezio e rettangolo morbido. Crea volume quindi nella parte alta e contemporaneamente lo toglie nella parte bassa con questo gioco di sovrapposizione di tessuti. Non risulta per questo troppo voluminoso ideale anche per chi ama le linee pulite.
Ovviamente, anche la scelta della location è un momento importante per decidere lo stile del matrimonio e i vari abbinamenti e decorazioni da attuare. Dalla città alla campagna, ogni location richiede un tipo di abito da sposa piuttosto che un altro… Ad esempio, se decidete di sposarvi in campagna, tra le bellissime colline verdeggianti del Chianti toscano, il vestito da sposa più adatto all’ambiente sarà in stile country chic o boho chic, perfetti i modelli con linee morbide, in pizzo e dal gusto retrò e vintage. Se invece prediligete il centro città, l’abito da sposa ideale sarà un abito corto, per essere al tempo stesso, grintosa e originale, oppure un abito a sirena, con dettagli in pizzo o in tulle. Se, invece, non potete rinunciare al richiamo del mare e avete scelto una località marittima come location del vostro matrimonio, allora il modello più giusto sarà quello con linee sinuose, dal tessuto morbido e leggero.

Insieme al suo staff medico, la Tarchini sviluppa diversi programmi per dimagrire in fretta e senza stress, riscuotendo notevole successo tra i numerosi iscritti al suo sito, consolidando la sua esperienza in fatto di alimentazione frequentando la Scuola di Medicina Olistica, Corsi di Naturopatia, Intolleranze Alimentari, Kinesiologia, Fitocomplementi, Anatomia e Fisiologia, Medicina Tradizionale Cinese, Psicosomatica e molti altri ancora.
Qual differenza fra il vestiario de' nostri contadini, e il cittadinesco. Eppure perché siamo avvezzi a vederlo, questa differenza non ci fa nessun senso, e non ci produce alcuna impressione di deformità o di ridicolo, come però fa una anche minor differenza di vestire che si veda in uno straniero ec. Similmente possiamo dire de' vestiari ridicolissimi de' nostri frati, preti, monache ec.
Diversione biliopancreatica (BPD) o diversione biliopancreatica con switch duodenale. Nella BPD, viene rimossa la maggior parte dello stomaco, lasciando soltanto una piccola sacca. La sacca è collegata con l’ultima parte dell’intestino tenue, bypassando le altre parti dell’intestino tenue. Nella diversione biliopancreatica con switch duodenale, viene rimossa una parte più piccola dello stomaco e dell’intestino tenue. Quest’intervento chirurgico fa diminuire la quantità di alimenti che è possibile mangiare e la quantità di calorie e sostanze nutritive assorbite con l’alimentazione. Questo tipo di intervento è meno diffuso degli altri, perché presenta il rischio di malnutrizione.
Ad oggi, sono stati proposti vari metodi di tipo fisico come: il massaggio localizzato (automassaggio, fasce vibranti, massagiatori automatici ecc), il riscaldamento (saune, bagni turchi, fasce elastiche sintetiche ecc) e, infine, l'esercizio fisico localizzato. Proprio in merito a quest'ultimo, negli ultimi 40 anni i ricercatori hanno svolto moltissimi approfondimenti, alcuni dei quali con esiti contrastanti, ma la maggior parte di essi è indubbiamente orientata a smentire questa teoria.
2 – 30 anni. La causa. Se hai appena avuto un bambino, è facile che tu abbia un po’ di pancia da buttare giù. ‘’Le diete fai-da-te in questi casi non sono l’ideale: nella maggior parte dei casi si eliminano proteine e carboidrati a vantaggio delle verdure che, però, specie se si tratta di cavoli e broccoli, gonfiano la pancia in quanto ricche di fibre’’ dice Filippo Ongaro.
1.  Prima di recarti in Atelierper la prova dell’abito, documentati guardando foto di abiti pubblicate su internet, nel nostro sito o sulla pagina Facebook dove condividiamo gli abiti in anteprima quando andiamo ai vari Fashion Show, o ovunque tu preferisca, per cercare di individuare lo stile dell’abito che più rispecchia il tuo gusto. E se riesci  salvati le immagini, perché quando verrai a trovarci in Atelier ti chiederemo di descriverci come t’immagini il tuo abito e le foto sono di grande aiuto.
Il basso apporto calorico può creare affaticamento. Non è raro aumentare di qualche chilo di troppo, una volta arrestato il regime alimentare rigido della zuppa. Sapendo questo, è indispensabile per perdere i chili di troppo effettuare una transizione a una dieta equilibrata fino alla raggiungimento del peso ideale. Alla fine di preservare la linea non dovresti riprendere le cattive abitudini, altrimenti si recupereranno in fretta i i chili persi.
Quindi a te che come me non butti mai via niente, perché non si sa mai che un giorno potresti rientrare nei tuoi vecchi vestiti... Sì, proprio a te dico che fai bene! Perché i vestiti sono il vero indice di quanto stai dimagrendo. E della forma del corpo che cambia. Anche se non sei magrissima ma fai sport, vedrai dopo poco la metamorfosi a cui il tuo corpo va incontro. https://www.youtube.com/watch?v=8GVZYDOBMXk
Rimedi erboristici sono stati utilizzati per secoli, per la gestione del peso. Alcune erbe hanno proprietà benefiche e unici che possono aiutare a perdere peso. Molte erbe aiutano a disintossicarsi, mentre un aiuto per aumentare il metabolismo. Alcune erbe aiutano a migliorare la funzione della tiroide, mentre alcune ridurre i morsi della fame. Tutte queste proprietà possono aiutare una persona su un piano di perdita di peso.
Le uova sono perfette per dimagrire perché sono ricche di proteine di qualità che vengono metabolizzate dall’organismo producendo poche scorie azotate, senza quindi far affaticare i reni per smaltirle. La cottura ideale è alla coque poiché meno cuoce, più aiuta a dimagrire. Si possono mangiare fino a 3-4 uova alla settimana se non avete problemi di colesterolo alto. Potete abbinare le uova agli asparagi e al melone, che favorisce la stimolazione della tiroide e la diuresi.
Per quanto riguarda il pranzo in questo caso potete usare i creali integrali, sconsigliati invece a cena, scegliendo tra pasta o riso integrali, con un uovo sodo magari e tanta verdura cruda e fresca. Per la cena evitate i carboidrati di qualsiasi tipo visto che da lì a poco andrete a dormire ed il vostro organismo non potrà bruciarli, e mangiate proteine magre come pesce o carni bianche, accompagnate dall’immancabile verdura e da un frutto se ancora avete fame.
La maggior parte delle persone sa perfettamente che la dieta e l’esercizio fisico sono gli unici modi per dimagrire, il problema sta nel trovare il modo giusto per iniziare e per continuare la dieta e l’attività fisica. Nel seguito elencheremo alcuni consigli per iniziare, ma per prima cosa è opportuno esaminare i collegamenti tra le calorie, l’esercizio fisico e il peso.
Oggi, cara sposina, tornerò a parlarti delle fedi nuziali. Le fedi, più di tutto il resto, sono il simbolo e il suggello del matrimonio. Emblema dell’amore, ma soprattutto della fedeltà. Come forse già saprai, ne esistono diversi modelli, oltre a quella classica. Ognuna con le proprie caratteristiche e la propria storia , più o meno predisposta per eventuali modifiche o personalizzazioni. Conoscerle ti aiuterà a capire meglio come scegliere. Continua a leggere per saperne di più.

Ricordi lontani che riaffiorano, sensazioni legate al passato riportate alla memoria atraverso un abito. Dopo anni e anni un capo può continuare a raccontare la sua storia, la sua evoluzione, il suo adattarsi alla società attraverso tagli e cuciture. Esiste quindi una seconda vita anche per gli abiti ed A.N.G.E.L.O ne conosce il segreto. Prendere in mano vecchi capi d'abbigliamento d’importanti griffe del passato ed attualizzarli. Curarli dall’usura del tempo e fare dell'apparente difetto un punto di forza. Angelo Caroli cultore da sempre del vintage e fondatore del brand A.N.G.E.L.O., insieme al prezioso contributo stilistico e concettuale di Stefania Bertoni esperta e docente di recycled e vincitrice di numerosi premi in fashion jewellery, rinnovano la loro unione in questo progetto speciale A.N.G.E.L.O. Recycled.
Vendo abito modello Nicole, indossato a maggio 2016 già fatto lavare e stirare in lavanderia. Colore rosa cipria. È stato fatto su misura, corrisponde ad una taglia 46 circa. Insieme all'abito vendo coroncina, coprispalle in tulle sempre color cipria e scarpe, numero 38, del medesimo colore, usate per pochissimo tempo in quella giornata. No perditempo, prezzo trattabile. No scambio. Consegna a mano.
Ovviamente il consumo d’acqua deve essere adeguato al proprio stile di vita, quindi se fate un lavoro sedentario e non fate sport potete comunque bere 3 o 4 litri di acqua al giorno, magari aumentandola gradualmente e non tutta insieme dall’oggi al domani.  Se invece fate molto sport, camminate molto, fate una vita impegnativa e movimentata, magari andando in bicicletta al lavoro, allora potete bere anche 5 o 6 litri d’acqua al giorno senza problemi. https://www.youtube.com/watch?v=84TWhmsl8Kc
Dice la dottoressa Casiraghi che abbiamo più grasso rispetto agli uomini (sono le riserve che geneticamente teniamo da parte per affrontare eventuali gravidanze) ma sappiamo anche usarlo (cioè bruciarlo) meglio di loro. È il nostro carburante migliore. In pratica, abbiamo più energia dei maschi. Ecco perché nelle gare di resistenza spesso vinciamo noi. Ma anche nelle diete!

D’altra parte, un’ora di corsa al giorno non è sufficiente per dimagrire, se le restanti ore del giorno abbiamo mangiato male. Trascurare completamente le nostre abitudini alimentare rende il processo di dimagrire velocemente impossibile. Praticamente se si trascorrono molte ore sedute, la corsa non fa miracoli. Anche se abbiamo eseguito un’ora al giorno di corsa, è un grande fattore di rischio per la nostra salute. 


Se si va in palestra come andavo io di sera. Tornavo alle 20 - 21h e chi ha voglia di preparasi una cena come si deve. Allora si mangia quello che si trova. Ma quelli di solito sono solo spuntini pieni di grasso che non servono al muscolo stra sfiniti per l'esercizio. Cosi il muscolo non cresce e non consuma nemmeno il grasso in eccesso. E indovina dove si depositava questo peso in eccesso. Nella pancia e maniglie del amore. Quanto amore avevano le mie maniglie del amore. Ma durante la giornata non mangiavo molto --- pensavo.
Bouquet con unico fiore: si tratta di una scelta insolita ma pur sempre elegante e raffinata. Va bene per abiti aderenti, a sirena o a colonna. La peonia è un fiore che si presta molto per essere usata singolarmente grazie alla sua forma così ampia e consistente; che si tratti dei vostri centrotavola DIY o di un bouquet di peonie singolo il risultato finale è comunque d'impatto. https://www.youtube.com/watch?v=eXyOlGTT9QE
×