Normalmente una donna nasconde i difetti, per mettere in mostra le parti migliori. Gonne lunghe e stivali occultano grossi polpacci, minigonne mettono in risalto gambe affusolate. II maglione fa da alibi all’assenza di seno, il reggipetto sostiene tettone pendule per esibirle su di un solido davanzale. In sintesi: tutto quello che una donna copre, tu, dallo scontato per brutto. https://www.youtube.com/watch?v=8Y3V_TOPctM
abiti da sposa da principessa (a ruota, a bustier o a palloncino): sono i classici vestiti voluminosi, tradizionali ed eleganti. il corpetto è stretto, aderente ed è abbinato a una gonna molto ampia che definisce lo stile dell’abito da sposa principessa. Può essere a ruota se è composta da tanti strati di tulle o organza o duchesse sovrapposti e talvolta mantenuta ampia da una struttura di crinolina sotto l’ultimo strato o un cerchio invisibile; a palloncino se l’abito è un unico pezzo, aderente sul busto e con gonna ampia, gonfia e arricciata sull’orlo stretto da una fascia (anche invisibile), proprio a ricreare l’effetto di un palloncino, per una sposa frizzante che non vuole rinunciare all’eleganza; a bustier se la gonna è sempre ampia, ma stavolta è il corpetto il protagonista dell’abito da sposa ed è particolarmente rigido e modellante. Il corpetto evidenzia il décolleté (con scollo a cuore, a punta, o dritto, nasconde i fianchi, ha i lacci sulla schiena ed ha stecche verticali e imbottiture strategiche, che esaltano la figura e il punto vita (qualche volta si trova staccato dalla gonna)
Siamo arrivati al raso, conosciuto anche come satin, sebbene il satin sia in realtà una particolare lavorazione del raso stesso. Il raso in seta è la variante più pregiata, morbido, corposo, particolarmente lucido e liscio, perfetto per applicarvi dettagli preziosi, che risalteranno come su nessun altro tessuto. Il raso può essere di pura seta, raso duchesse, shantung satin, a seconda delle fibre di seta con cui viene lavorato, ma non perde mai i suoi requisiti di vestibilità e morbidezza. Proprio questi ultimi due aspetti rendono il raso il tessuto perfetto per abiti da sposa sottoveste che scivolano lungo il corpo in maniera molto sensuale e sofisticata, per spose dalla linea sottile e dalle forme sinuose e proporzionate.
Quando si raggiunge una certa età, diventiamo tutti un po ‘di peso cosciente. Fare tentativi di perdere peso può essere molto utile in quanto vi sono molti vantaggi dello stesso, tuttavia, questi tentativi non devono trasformarsi in un’ossessione. Se siete in sovrappeso / obesi, perdere peso non ti terrà lontano da tutte le malattie correlate grassi, ma anche farti sembrare più sottile e migliorare i vostri livelli di fiducia.

Per dimagrire davvero bisogna fare attività fisica e seguire una dieta studiata a tavolino con un dietologo in base alle proprie caratteristiche ed esigenze; tuttavia esistono dei trucchetti che consentono di perdere peso velocemente e che sono alla portata di tutti. Se bisogna smaltire giusto un po’ di chili basta seguire dei semplici consigli e vedrete che sarà possibile ottenere dei risultati in tempi ridotti.

Per dimagrire velocemente in maniera naturale è necessario mangiare con regolarità cibi sani, nutrienti e naturali, come cereali integrali, frutta, verdura, legumi, pesce, carni bianche e frutta secca. È necessario evitare di bere alcolici, o di mangiare la sera tardi e la notte, ed inoltre bisogna bere tanta acqua ed evitare cibi lavorati, zucchero e sale. La dieta poi deve essere unita ad una sana attività fisica rapportata alle proprie possibilità.
La mia dieta ha funzionato! Sono riuscita a perdere 5 kg in 6 mesi. Come? Ho personalizzato la mia dieta, non mangiavo quello che mi veniva imposto da mia madre. Ho trovato dei cibi come “il pane azimo” per quei momenti di fame improvvisa che mi prendeva ogni 2 ore, oppure lo yogurt Lc che nel pomeriggio prendo. Per prima cosa ho iniziato la mia dieta facendo digiuno un giorno, dopo però aver fatto una giusta e abituale colazione (tazza di latte scremato 250g e 2 fette biscottate con marmellata fatta in casa), il giorno dopo la stessa cosa, e poi ho iniziato a pranzare alle 17: del pomeriggio. Bisogna mangiare ogni 2/3 ore cose a basso contenuto calorico e prive di grassi idrogenati. come ad esempio la mattina la frutta. A pranzo abbondanti insalatone riempite di crostini di pane, pomodori finocchi lattuga e tonno se si desidera. La sera invece è dedicata alle proteine, il mio piatto preferito è il salmone alla griglia ricco di omega che fanno molto bene al nostro organismo. A questo piatto cerco sempre di accompagnare una manciata di olive verdi fresche (altro che olio di oliva) e un piccolo pezzetto di pane.
9 mesi prima sarebbe l’ideale. La realtà è che gli atelier sono abituati a lavorare anche con le più ritardatarie ma si raccomandano almeno 6 mesi dal momento della scelta del modello al giorno del matrimonio. Discorso diverso, invece, per chi si affida a case di moda e al fast fashion: in questo modo si può ricorrere anche a una decisione last minute (ma è bene ricordare che qualsiasi modello avrà bisogno di una piccola aggiustatina dalla sarta).
Mi sarebbero servite un paio di cinturine misura piccola con bottone in più per il prezzo pagato. Alla fine ho usato solo quelle piccole perché portare pantaloni con questo tipo di giunta a me è risultato scomodo e anche un po' antiestetico. Anche se c è la pettorina da mettere nell'apertura della cerniera a mio avviso è bruttina quando diventa tanto larga.
Sappiamo l’ esercizio riduce la perdita di massa, ciò non significa che sia la perdita di massa grassa. Come noi anche il corpo prende dove gli delizia di più e questi sono gli muscoli. E scizzinoso come noi non gli piace il grasso, Durante gli esercizi fisici non viene eliminato come prima cosa il grasso ma preferisce iniziare dal muscolo.  La dieta dimagrante, pertanto, è essenziale per la cura dei muscoli e nel frattempo la perdita di massa grassa. Per questo quando cominciamo a fare esercizi fisici il primo mese aumentiamo di peso non dimagriamo. Cominciamo a fare la massa muscolare che è più pesante del grasso. 

I prodotti drenanti favoriscono l'eliminazione di sostanze tossiche, eliminando tossine e liquidi in eccesso. E' ormai ampiamente dimostrato come l'assunzione eccessiva di tossine alimentari, combinata ad un'esposizione prolungata ad altri agenti inquinanti presenti nell'aria, favorisca l'accumulo di grasso. Ridurre al minimo l'assunzione di sostanze tossiche, e facilitare la loro eliminazione significa porre le basi per favorire i meccanismi di disintossicazione.

Per quel che concerne il protocollo di attività fisica, quello misto è senz'altro il più completo ma necessita di un'organizzazione molto accurata; pertanto, dovrebbe essere stilato da un professionista. L'alternativa più sicura è sempre quella dell'attività aerobica moderata e protratta, ovviamente nel rispetto di eventuali patologie o condizioni speciali.
Questo regime è usato solitamente dalle attrici di Hollywood per perdere peso velocemente prima di girare un film. Si tratta solitamente di un lasso di tempo tra 10 e 15 giorni. Si mangia solo frutta per una settimana. I Frutti consigliati sono solitamente esotici, ma tutti i frutti sono consentiti tranne le banane. Si può mangiare quanto si vuole, ma dovrai consumare i frutti in un intervallo di 2 ore ogni volta. Dopo 7 giorni, si può iniziare a mangiare normalmente, ma a seguito di una nutrizione equilibrata.
Fare sport fa dimagrire ma richiede anche costanza e pazienza: devi vedere lo sport non come metodo per dimagrire, ma come metodo per stare meglio. Quando facciamo attività fisica, il nostro corpo rilascia endorfine che sono responsabili del nostro stato d’animo: è per questo che fare sport rende felici… a patto che si stia facendo qualcosa che ci piace. Non è necessariamente la palestra a farci felici ma si tratta di una scelta davvero soggettiva: potrebbe essere il nuoto, lo yoga, la corsa. Qualsiasi attività fisica, praticata con il sorriso e senza esagerare, aiuta a dimagrire e fa stare meglio. Se poi unisci all’attività fisica sauna e bagno turco per “pulire” il corpo dalle scorie, vedrai dei benefici su più livelli.

Una credenza errata che ancora molti di noi hanno è che ‘meno mangio, più dimagrisco‘: nulla di più sbagliato! Il nostro metabolismo ha una memoria, se noi lo abituiamo a mangiare poco, e sempre le stesse cose, arriverà il momento in cui questo si ‘addormenterà’, non agendo più in modo efficace sul nostro peso. Quello che consigliano i nutrizionisti più esperti è infatti fare tanti pasti ma equilibrati: il pasto più importante è da sempre la colazione. Quando ci svegliamo la mattina, infatti, il nostro organismo avrà le ‘riserve’ nutrizionali completamente vuote: è durante la notte che il nostro corpo rigenera le cellule e gli organi che lo compongono, arrivando alla mattina completamente svuotato sia dai nutrimenti che dai liquidi assunti il giorno prima. Per questo diventa fondamentale iniziare la giornata con almeno un bicchiere d’acqua, meglio se tiepida (aiuta a risvegliare il metabolismo) e con un apporto equilibrato sia di grassi, di proteine e di carboidrati. Successivamente gli step da seguire saranno uno snack a metà mattina, seguito dal pranzo, per poi arrivare ad uno snack pomeridiano, concludendo poi con la cena. La ‘regola’ che potremmo adottare, se così possiamo chiamarla è: colazione da regine, pranzo da principesse e cena da povere, per riassumere in modo semplice ma chiaro il diminuire gradualmente la quantità dei pasti che andremo a fare durante la giornata.

Il rilassamento della pelle e dei tessuti sottocutanei della regione addominale è una condizione frequente sia negli uomini che nelle donne dopo i quarant’anni, e non di rado anche prima. Soprattutto nelle donne che hanno avuto una o più gravidanze, oppure in coloro che hanno perso peso rapidamente, senza accompagnare la dieta all’esercizio fisico mirato a tonificare i tessuti e i muscoli dell’addome. Uno scorretto stile di vita, una dieta povera di proteine e ricca di carboidrati e la sedentarietà sono le principali cause che determinano il rilassamento della parete addominale. Scopriamo insieme cosa fare… https://www.youtube.com/watch?v=zwPxWN41Z3Y


© 2019 Arnoldo Mondadori Editore Spa - riproduzione riservata - P.IVA 08386600152 - Tutti i servizi sono erogati, agli stessi termini e condizioni, da Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. quale società incorporante di Banzai Media S.r.l. - Chi siamo - Contatti - Privacy - Privacy Policy - Cookie Policy - Disclaimer e Note legali - Mappa del Sito Torna ad inizio articolo: Dimagrire la Pancia - Vai al Sito Mobile
In questo caso l’attività fisica assume un ruolo fondamentale, aiutando a tenere alto il metabolismo ed a bruciare correttamente le calorie in più assunte soprattutto attraverso il reintegro dei carboidrati. Una via molto facile è rappresentata dall’uso di farmaci che consentono di dimagrire in fretta senza perdere massa muscolare. Il loro uso però deve essere prescritto da un medico. https://www.youtube.com/watch?v=xpyvL0pb0mo
×