Affronta i problemi nel più breve tempo possibile, soprattutto se non sono gravi, perché potrebbero ingigantirsi in seguito. Per esempio: se il tuo partner è diventato una persona disordinata e non mette a posto dopo che ha usato qualcosa, parlagli usando le frasi cosiddette "I statements".[1] Di' "Mi sento come se alla fine sono sempre io a lavare tutti i piatti, pur non avendone usato nessuno" oppure "È davvero frustrante quando alla fine sono io a dover riporre tutti i tuoi vestiti".
Ciò non vuol dire, però, che devi necessariamente seguire una rigorosa dieta a bassissimo contenuto di carboidrati. Alcune ricerche suggeriscono che ridurre l’importo di carboidrati, e sostituire quelli raffinati con carboidrati non trattati può migliorare la salute metabolica e ridurre il grasso sulla pancia. I prodotti integrali al 100%, infatti, contengono una quantità notevolmente maggiore di fibre, proteine, vitamine e minerali rispetto a quelli a base di farine più raffinate, e rappresentano una soluzione molto più nutriente.
Una delle diete estreme più comuni al momento è chiamata "juicing", ovvero una dieta a base di soli succhi. Un'altra dieta molto usata è la Master Cleanse - entrambe si basano su alimenti liquidi. Queste diete offrono risultati rapidi, ma sono molto difficili da seguire e non possono essere sostenute a lungo. Se sei disperato, raccogli informazioni a riguardo, ma usa sempre il buon senso e soprattutto, consulta sempre il medico prima di cominciare.
Per accelerare la perdita di peso e raggiungere un ventre, aumentare il tuo esercizio cardio per 300 minuti di moderata intensità esercizio aerobico a settimana, o l'intensità ad un livello vigoroso per 150 minuti alla settimana. Leggere le etichette quando si negozio di alimentari di evitare ad alto contenuto calorico e gli elementi alto contenuto di grassi.

Il basso apporto calorico può creare affaticamento. Non è raro aumentare di qualche chilo di troppo, una volta arrestato il regime alimentare rigido della zuppa. Sapendo questo, è indispensabile per perdere i chili di troppo effettuare una transizione a una dieta equilibrata fino alla raggiungimento del peso ideale. Alla fine di preservare la linea non dovresti riprendere le cattive abitudini, altrimenti si recupereranno in fretta i i chili persi.


Tra le varie collezioni (specialmente quelle di abiti da sposa 2016), vi è sempre una gran quantità di abiti da sposa in pizzo francese. Sempre più spesso, che sia sulle passerelle di Londra, Parigi, Milano o New York, sono decine i capi realizzati totalmente in pizzo francese. Certo, si tratta di un evergreen, ma i motivi di tanto successo a distanza di anni non può di certo essere ascritto a quest’unico fattore: il romanticismo che ancora oggi emana un abito da sposa in pizzo francese non conosce età! Le decorazioni come un ramo che si interseca e sale lungo la gonna, o le immancabili rose che si schiudono lungo la spalla, sono tutti elementi che regalano al pizzo francese un fascino senza tempo.

Allo stesso modo, certi distretti mostrano una sensibilità differente all'accumulo di grassi. Il tessuto adiposo localizzato nell'addome (distribuzione androide, tipica degli uomini) viene colpito prima dal catabolismo rispetto a quello su fianchi e glutei (distribuzione ginoide, tipica delle donne). Inoltre, chi presenta una conformazione a mela (la prima) dimagrisce più facilmente di chi manifesta una conformazione a pera (la seconda). Esistono molte donne e pochi uomini con la pancia piatta ed i fianchi-glutei prominenti, ma anche molti uomini e poche donne con la pancia prominente ed i fianchi-glutei magri. E' anche importante tenere a mente che il tessuto adiposo dei soggetti con deposito androide è predisposto all'ipertrofia degli adipociti (per la secrezione dell'ormone cortisolo, più frequente nell'uomo); al contrario, quello dei soggetti con deposito ginoide risulta maggiormente orientato all'ipertrofia e all'iperplasia (aumento del volume e del numero, per la presenza degli estrogeni, più frequenti nelle donne). Queste caratteristiche sono molto influenzate dallo stato di nutrizione nell'infanzia.
Quando si sceglie l’abito da sposa spesso ci si sofferma sul modello e sul colore, trascurando uno degli aspetti più importanti: i tessuti degli abiti da sposa! Senza il tessuto, nessun abito sarebbe ciò che è. Pensate, care spose, che prima ancora di disegnare il modello e sceglierne la linea, ogni stilista deve decidere quali tipi di tessuto utilizzare per ciascun vestito da sposa.
«Per gli uomini 102 cm di circonferenza vita è già un parametro che rappresenta un rischio di sviluppare una patologia cardiovascolare. – dichiara Simona Ferrero, medico specialista in Scienza dell’alimentazione, responsabile medico della sede Procaccini dell’Istituto Auxologico di Milano – Rischio moderato: tra 95-102 cm, sotto i 95 cm va bene. Per le donne: la circonferenza vita normale è sotto gli 80 cm, mentre rischio elevato è sopra gli 88 cm » Importante considerare anche un altro dato che mette in relazione il rapporto vita-fianchi. Dovrebbe essere sotto lo 0,95 per gli uomini (la circonferenza vita deve essere inferiore o uguale a quella dei fianchi), quindi il rapporto dovrebbe essere inferiore a 1. Per le donne il rapporto vita-fianchi raccomandato è 0,8».
•Ecco un esempio di colazione per una pancia piatta: 250 ml di latte magro miscelato a caffè d’orzo e 5 g di proteine di siero di latte; 1 fetta di pane integrale con 2-3 cucchiaini di sciroppo d’acero, miele o marmellata; 1 frutto di stagione. Per gli intolleranti al latte, utilizzare latte di mandorle o di riso e proteine dell’albume d’uovo (le trovi nei negozi specializzati in integratori per lo sport).
Per sapere quale percentuale avete di massa grassa e massa magra, e capire quindi come dovrete andare a lavorare in maniera specifica, esistono delle pedane impedenziometriche, ossia delle pedane simili a bilance che però, oltre a dirvi il vostro peso totale, grazie ad piccolo circuito elettrico che indolore passerà nel vostro corpo, sapranno specificarvi anche tutte le percentuali che compongono la vostra massa totale: massa grassa, massa magra, massa ossea, idratazione, grasso viscerale, ecc. così da poter lavorare in maniera mirata e non casuale sulla perdita del vostro peso.
«Dimagrire significa perdere l’eccesso di grasso corporeo mantenendo la massa magra, cioè la massa muscolare, insieme a un corretto stato di idratazione – continua Cancello – Quando compare la pancia il consiglio pratico è di stare attenti ai grassi (insaccati, salse, formaggi, ecc) e ai grassi nascosti, per esempio, nei prodotti confezionati in vendita al supermercato. Meglio verificare l’etichetta e scegliere i prodotti che abbiamo un contenuto di grassi al massimo del 12% e non superiore.»
Creme o gel non hanno mai fatto dimagrire nessuno, ma il gesto di tonificare con il massaggio la pelle, opera un drenaggio mini e permette più facilmente eliminare la cellulite. A condizione che ciò avviene frequentemente durante il tempo. L’effetto del massaggio è sentito alla superficie di livello. Migliora l’aspetto della pelle, ma anche in profondità, riduce il deposito di grassi negli adipociti. Il massaggio deve essere vigoroso, non esitate a pizzicare la pelle nelle zone ribelli. Stringere in modo da staccare le cellule ed il grasso, facendo penetrare bene le mani.
Vendo bellissimo vestito di nozze da donna,taglia 42/44 usato una sola volta e lavato in tintoria, e' come nuovo, si vende a questo prezzo inferiore di 3 volte il suo valore di acquisto. e' completo di scialle da mettere sopra il vestito e di pamela, la sua bellezza si puo'apprezzare vedendolo dal vivo e non dalle foto, se interessati si puo' visionare e provare tel. al 3933082201

“La realtà è che il solo esercizio non è efficace nel ridurre il peso”, ha spiegato il Dr. Timothy Church, professore di medicina preventiva al Biomedical Research Center di Baton Rouge (Louisiana). Ha anche fatto notare che però l’esercizio potenzia la perdita di peso conseguente alle modifiche della dieta, e aiuta a mantenere il nuovo peso raggiunto.
Il Dr. Chip Lavie, direttore dei laboratori di esercizio del Ochsner Heart and Vascular Institute di New Orleans, ha espresso la stessa riflessione. “Inoltre”, ha detto, “a parte la perdita di peso, l’esercizio ha numerosi effetti benefici”. Secondo Lavie, questi benefici includono una forma fisica migliore (e i risultati sono in genere migliori se l’esercizio è intenso), un rischio ridotto di cardiopatia, una riduzione dello stress e …divertimento.

Dopo una seconda colazione al rifugio, proseguiamo sul sentiero n. 22 in direzione ovest. Da quì il sentiero di montagna richiede un passo sicuro ed è idoneo solo per chi è allenato! Fino al Lago di Campofosso (45 minuti dal rifugio) il sentiero si presenta sassoso e roccioso. Dal lago proseguiamo per il segnavia 22 per roccie e sassi, qualche tratto è anche un pò esposto e richiede l’assenza di vertigini. Dopo poco tempo siamo finalmente in vetta alla Cima di Terento (2.738 m s.l.m.) e da quì si può ammirare tra l’altro la Val di Fundres, Terento e dintorni da una prospettiva diversa. Per il ritorno scegliamo lo stesso sentiero. https://www.youtube.com/watch?v=tp4EvMoeYq0


Esistono anche dei rimedi naturali, o dei rimedi della nonna, per rassodare la pancia. Ovviamente sono soluzioni che aiutano di più a sgonfiare che a diventare toniche (per quello servono gli esercizi e gli sport), ma hanno sicuramente la loro utilità. Il gonfiore, spesso causato da stress, aerofagia, o stitichezza, si può tranquillamente affrontare con tisane al finocchio, al carciofo e malva, cibi fermentati e integratori alimentari come il carbone vegetale. Un aiuto fondamentale soprattutto alla digestione, che può essere anche aiutata bevendo molta acqua e facendo movimento. Compresse e pillole varie per la pancia piatta sono ammesse, ma è meglio utilizzare prodotti naturali, magari consigliati da un erborista di fiducia, e stare alla larga da prodotti che si annunciano miracolosi per la dieta. Puoi anche trovare un modo creativo di introdurre questi elementi nella tua alimentazione: per esempio, i semi di cumino o di finocchio possono arricchire le tue insalate o le tue zuppe, assicurandoti con la loro funzione digestiva. Provare per credere!
Se dovessimo spiegarvi cosa è il grasso viscerale, vi diremmo di immaginare il vostro cuore ‘incartato’ in una pellicola che lo protegge: più questa pellicola (ossia lo strato di grasso viscerale) si appesantisce, più i nostri organi interni, come appunto il cuore, faticheranno a lavorare, perché compressi dall’ingrandirsi della stessa membrana che li dovrebbe proteggere. Quando aumenta infatti il grasso viscerale, la membrana in questione aumenta di volume e di peso, restringendo lo spazio vitale dell’organo che custodisce, degenerando poi in colesterolo.
Altro consiglio è quello di sospendere, se potete, le prove del vostro adorato abito da sposa in pizzo o a sirena, almeno per qualche settimana subito dopo le feste. In questo modo avrete il tempo di depurarvi e di ritornare di nuovo in splendida forma, inoltre, eviterete di vedervi troppo gonfie o troppo "costrette" dentro l'abito, cosa che potrebbe mandarvi nel panico totale!
Riguardo all’attività fisica, i risultati degli studi sin ora fatti sono chiari: i tipi di allenamento adatti per combattere l’adipe viscerale sono di tipo prolungato e continuo a medio-alta intensità, oppure di tipo intervallato ad alta intensità (high intensity interval training – Hiit). Recenti studi hanno messo a confronto i due tipi di allenamento ed entrambi hanno mostrato comparabili effetti di dimagrimento sul grasso viscerale, a parità di calorie bruciate. Pertanto, l’Hiit si rivela un vantaggio per coloro che non hanno molto tempo da dedicare all’attività fisica. Sono infatti sufficienti 20 minuti di attività fisica intensa intervallata (fasi di alta intensità seguita da fasi di bassa intensità, ripetute ciclicamente) 3-4 volte a settimana per avere ottimi risultati (contro i 40-45 minuti minimi necessari per l’allenamento prolungato e continuo). https://www.youtube.com/watch?v=CxktmQ3zJOA
×